×

Omicidio-suicidio Padova, il nonno: “Mia figlia aveva segnalato”

Condividi su Facebook

Le parole del nonno delle due vittime, che ha voluto sottolineare che sua figlia aveva già segnalato la situazione ai carabinieri.

Padova
Padova

Alessandro Pontin ha ucciso i due figli adolescenti e poi si è tolto la vita. Una tragedia avvenuta a Padova. Il nonno delle vittime ha voluto sottolineare che sua figlia aveva già segnalato l’uomo ai carabinieri a causa di atteggiamenti molto strani.

Nonostante questo, la tragedia ha avuto modo di consumarsi.

Le parole del nonno

Nemmeno una bestia ammazza in quel modo i propri figli. Ma che uomo era questo?” è lo sfogo disperato di Aldo Calzarotto, padre di Roberta, dopo che il genero Alessandro Pontin ha ucciso i due figli adolescenti e si è suicidato. L’uomo era separato dalla moglie ma non pagava mai gli alimenti in modo adeguato. “Più volte mia figlia era stata a parlare con i carabinieri di quell’individuo che faceva cose strane” ha aggiunto il suocero dell’assassino.

Purtroppo siamo arrivati a questo, i ragazzi sono morti e io ho perso tutti e due i miei adorati nipoti” ha dichiarato il signor Calzarotto al Corriere della Sera. Francesca e Pietro vivevano insieme alla mamma nella villetta di campagna dove abita anche il nonno. “Andavo a prenderli a scuola ogni giorno, perché mia figlia lavora. Mangiavano con me e mia moglie. Come viviamo senza di loro?” ha aggiunto, disperato, nonno Aldo.

Claudio Calzarotto, fratello di Roberta e zio delle vittime, parla di ciò che pare abbia innescato questa terribile tragedia. “Mia sorella percepiva 100 euro al mese per i due bambini e al magistrato sembrava una cifra non adeguata, eccessivamente bassa. Lei aveva chiesto qualcosa di più, ma proprio questa settimana è stato tutto archiviato e lei era molto arrabbiata. Sembrava che lui non avesse colpe e invece” ha spiegato l’uomo. Alessandro Pontin era molto conosciuto in zona, per molto tempo aveva lavorato come artigiano parquettista ma le cose non erano andate bene e si era reinventato una professione, abbracciando le discipline olistiche. Questa attività era condivisa con la nuova fidanzata Luciana Zillio.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media