×

Codogno, spray al peperoncino contro gli infermieri per scappare

Spray al peperoncino contro gli infermieri per paura del contagio, il gesto di un 82enne di Codogno.

Codogno spray peperoncino contro infermieri

La paura del contagio da coronavirus ha portato un uomo di 82 anni ricoverato nell’ospedale di Codogno a compiere un gesto davvero di cattivo gusto nei confronti degli infermieri che si prendevano cura di lui. L’82enne era ricoverato nel reparto di Medicina del nosocomio cittadino, una zona considerata covid-free fino alla scoperta di un positivo tra i pazienti.

Presa coscienza della situazione, l’uomo si è molto agitato e ha cercato di scappare dal suo letto d’ospedale, avvalendosi dell’ausilio di uno spray al peperoncino utilizzato contro gli infermieri che provavano a fermarlo.

Codogno, spray peperoncino conto gli infermieri

Momenti di grande concitazione che hanno richiesto l’intervento dei carabinieri i quali hanno individuato l’uomo e lo hanno riportato nel reparto di Medicina dell’ospedale di Codogno.

Essendo stato a contatto con un positivo potrebbe essere a sua volta contagiato e dunque va isolato come prevede la procedura.

L’ottantaduenne è stato poi denunciato per lesioni personali aggravate nei confronti del personale medico ospedaliero e la bomboletta di spray al peperoncino gli è stata sequestrata dalle forze dell’ordine. Quanto agli infermieri coinvolti nell’aggressione, hanno riportato respiro affannoso e bruciore agli occhi. Sono attualmente sono a casa per infortunio sul lavoro.

Una situazione che poteva essere evitata e che ha complicato, di molto, la giornata già di suo decisamente piena in questo periodo per il personale dell’ospedale di Codogno, il primo che a marzo rivelò al mondo del presenza del covid in Italia e che diede il via a questo prolungato incubo.

Contents.media
Ultima ora