×

Botti di Capodanno, Corato: uomo di 50 anni perde la mano

Un uomo di 50 anni ha perso la mano a Corato a causa dell'esplosione di un petardo: altre tre persone sono rimaste ferite nel barese.

Botti Capodanno Corato

Tra i diversi incidenti verificatisi la notte di Capodanno a causa di botti e fuochi d’artificio vi è quello di un uomo di 50 anni di Corato, comune in provincia di Bari: mentre teneva un petardo, quest’ultimo è esploso in modo così forte da fargli perdere tutta la mano.

Botti di Capodanno: incidente a Corato

Il fatto è avvenuto per strada poco dopo la mezzanotte. L’uomo aveva in mano un grosso petardo quando all’improvviso è esploso prima che lo lanciasse a terra. Una deflagrazione così forte da ridurre l’arto in brandelli. Un parente che era con lui lo ha immediatamente accompagnato al Pronto Soccorso dell’ospedale cittadino dove i medici gli hanno fornito le prime cure.

A causa delle gravi ferite riportate hanno però ritenuto opportuno trasferirlo in codice arancione al Policlinico di Bari, dove si trova ricoverato.

L’esplosione gli ha causato la perdita della mano. Intanto la Polizia di Stato ha già avviato accertamenti per chiarire la dinamica dettagliata in cui è avvenuto l’incidente. A tale scopo potrebbero essere utili le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza installate nella zona. Questo sarebbe l’unico episodio legato ai botti verificatosi nella città di Corato.

Due feriti a Bari e uno ad Altamura

Si sono invece registrati altri tre feriti in provincia di Bari.

Due nel capoluogo, entrambi con lesioni agli occhi, alle orecchie e alle gambe dopo aver fatto scoppiare alcuni petardi sui balconi delle rispettive abitazioni. Il terzo ad Altamura: si tratta di un minore rimasto ferito mentre raccoglieva per strada un petardo inesploso. I medici hanno dovuto amputargli il mignolo della mano sinistra.

Contents.media
Ultima ora