×

Messa di Capodanno, Papa Francesco: “2021 di fraternità, giustizia e pace”

Un invito a trovare tempo per chi soffre e l'esortazione a prendersi cura degli altri: l'omelia scritta dal Papa per la messa di Capodanno 2021.

Messa di Capodanno 2021

Benedire, nascere e trovare: questi i verbi al centro dell’omelia preparata da Papa Francesco e letta dal Cardinal Parolin nella Santa Messa di Capodanno 2021: come già per il Te Deum, il Pontefice non ha potuto presiedere direttamente la celebrazione a causa di una dolorosa sciatalgia.

Messa di Capodanno 2021

Ogni volta che apriamo il cuore a Gesù, la benedizione di Dio entra nella nostra vita“, così ha esordito Segretario di Stato rivolgendosi ai fedeli nel primo giorno dell’anno. Se veniamo benedetti grazie al figlio di Dio, ha continuato, è però la Madonna a fare da tramite tra l’Altissimo, Gesù e il cuore dell’uomo: “Con lei impariamo pure a benedire, riceviamo per poter donare agli altri“.

Di fronte ad un mondo inquinato dal dire male e dal pensare male degli altri, la benedizione rigenera e dà forza per ricominciare ogni giorno. Di qui la necessità, procede l’omelia, di prendersi cura degli altri “con il vaccino del cuore” come fa la Madonna con noi in attesa che il vaccino del corpo sconfigga la pandemia in corso.

Infine l’invito a trovare ogni giorno “trempo per Dio, per gli uomini e per il prossimo, per chi è solo e chi soffre“.

Lo stupore e la felicità, ha concluso Parolin, potranno essere trovate solo “se doneremo il nostro tempo“. Terminata la messa, Papa Francesco inizierà l’Angelus dalla Biblioteca vaticana dopo aver rivolto a tutti i migliori auguri affinché il 2021 sia un anno che progredisca sulla via della fraternità, della giustizia e della pace. Prima terrà il consueto messaggio di commento al Vangelo di oggi e alla Giornata Mondiale della Pace, tradizionalmente diffuso in tutto il mondo nel primo giorno dell’anno.

Contents.media
Ultima ora