×

Coppia scomparsa a Bolzano, Laura Perselli è morta per strangolamento

Emergono nuovi dettagli dalle indagini sulla coppia scomparsa a Bolzano a gennaio. Secondo l'autopsia Laura Perselli sarebbe morta per strangolamento.

coppia scomparsa laura perselli 768x518

Nuovi dettagli sono emersi, nella giornata del 13 febbraio, in merito al caso della coppia di coniugi scomparsa a Bolzano a inizio del mese di gennaio. Secondo i risultati dell’autopsia, giunti a pochi giorni dal ritrovamento del corpo nel fiume Adige, Laura Perselli sarebbe infatti morta per strangolamento.

Un tassello importante nell’inchiesta che vede per il momento come unico imputato della scomparsa e della morte dei coniugi il figlio Benno Neumair, attualmente in carcere con l’accusa di duplice omicidio e occultamento di cadavere.

Coppia scomparsa a Bolzano, l’autopsia su Laura Perselli

L’esame autoptico sul corpo della donna 63enne è stato effettuato dal medico legale Dario Ragniero su incarico della procura, mentre per la difesa era presente l’anatomopatologo Eduard Egarter Vigl.

I dettagli emersi dall’autopsia su Laura Perselli potrebbero essere fondamentali nel chiarire alcune fasi ancora oscure della scomparsa e della successiva morte della coppia. Al momento infatti l’unica fonte d’informazioni disponibile è il figlio Benno, che dal carcere continua a professarsi innocente.

Nel frattempo non è stata trovata alcuna traccia del corpo di Peter Neumar, dopo che negli ultimi giorni sommozzatori, carabinieri e vigili del fuoco hanno scandagliato le acque del fiume Adige e i territori circostanti alla ricerca del cadavere.

L’area di ricerca comprendeva l’alveo del corso d’acqua dalla confluenza con il fiume Isarco fino alla diga di Mori, ma purtroppo né gli elicotteri forniti dalle forze dell’ordine né i cani molecolari sono riusciti a individuare indizi che potessero portare ai resti dell’uomo.

Contents.media
Ultima ora