×

Covid, in Campania un caso su quattro appartiene alla variante inglese

Stando a quanto comunicato dalle autorità della Campania un quarto dei contagi di Covid nella regione è attribuibile alla variante inglese del virus.

Cresce in Campania l’allarme per la variante inglese del Covid-19, dopo che secondo un’indagine condotta nelle ultime settimane da diversi ospedali della regione i casi attribuibili al nuovo ceppo del virus sarebbero circa un quarto del totale complessivo.

Una situazione analoga a quella di altre grandi regioni come la Lombardia, dove secondo l’assessora al Welfare Moratti i casi di variante inglese sono circa il 30% del totale, e che richiede al momento una forte azione di contrasto considerando la maggiore contagiosità del ceppo in questione, soprattutto nelle fasce più giovani della popolazione.

Campania, allarme per la variante inglese del Covid

Stando a quanto riportato dalle stessa autorità regionali, proprio quest’alta percentuale di contagi della variante inglese rappresenta: La principale motivazione per mantenere altissima la guardia e per cui si richiede un lavoro ancora più intenso di controllo sui territori e sui contatti diretti dei positivi con variante inglese”.

Al momento è inoltre in atto: “Un’azione di monitoraggio costante sulla diffusione di varianti, ed è ancora più urgente che vi siano a disposizione i vaccini necessari per continuare in maniera sempre più massiccia la campagna di vaccinazione in corso”.

Lo studio statistico sul nuovo ceppo di coronavirus è stato effettuato dall’ospedale Cotugno, dall’istituto Zooprofilattico e da Tigem, prendendo in esame la diffusione del contagio sul territorio regionale attraverso il campionamento dei casi risultati positivi.

Oltre a quello per la variante inglese tuttavia, negli ultimi giorni vi è stato tra le istituzioni anche un allarme riguardante il pericolo assembramenti nelle città, con diverse immagini di folle di cittadini che si sono radunati per le strade o sui lungomari in occasione di San Valentino. Il timore è che questi atteggiamenti possano comportare una futura nuova ondata di contagi nella quale la variante inglese potrebbe giocare un ruolo determinante.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora