×

Palermo, otto cuccioli di cane gettati in un pozzo

Otto cuccioli di cane erano stati abbandonati sul fondo di un pozzo a Palermo: erano allo stremo delle forze. Salvati da morte certa.

Cuccioli

Otto cuccioli di cane sono stati gettati in un pozzo prosciugato profondo dieci metri. L’episodio è accaduto a Palermo. I piccoli sono stati salvati da morte certa. Sul fondo del pozzo, alla mercè delle intemperie, stavano soffrendo la fame e il freddo.

Erano allo stremo delle forze. Una storia orrenda, fortunatamente con un lieto fine. Il pozzo in questione è sito tra le rovine della vecchia Santa Margherita Belice. Se questa storia può vantare un epilogo positivo è solo per puro caso. I guaiti dei cagnolini sono stati sentiti dai figli di una famiglia proveniente dalla vicina Castelvetrano, che aveva organizzato una piccola gita nella zona.

Palermo, cuccioli salvati da un pozzo

Otto cuccioli di cane sono stati salvati da un pozzo prosciugato a Palermo.

Ad sentire i lamenti dei cagnolini sono stati i bimbi di una famiglia di Castelvetrano, che aveva deciso di fare una passeggiata presso le rovine di Santa Margherita Belice, dove è sito il pozzo. I bambini hanno dunque allertato i genitori.

Allertate le forze dell’ordine

Inizialmente, i genitori dei ragazzini non volevano crederci, ma alla fine i guaiti dei cagnolini sono risultati evidenti. La famiglia in gita ha dunque segnalato la situazione ai vigili del fuoco e alle forze dell’ordine.

Sono stati dunque prestati i primi soccorsi ai cagnolini, oramai a un passo dalla morte. Una volta tirati fuori dal pozzo, sono state comprate buste del latte per sfamarli. Intanto, l’assessore Francesco Sciara e il sindaco Franco Valenti hanno contattato Chiara Calasanzio, conosciuta a livello locale per aver salvato numerosi cani. I piccolini sono stati portati presso la struttura di Chiara, conosciuta come l’Oasi Ohana.

Contents.media
Ultima ora