×

Variante inglese: deceduto 52enne nel Casertano

È accaduto a Maddaloni, nel Casertano: il signor Ugo Scardigli, operatore socio-sanitario, era stato contagiato dalla variante inglese.

Ugo Scardigli

La variante inglese del Covid-19 ha mietuto una vittima al Covid Center di Maddaloni, nel Casertano. A perdere la vita il signor Ugo Scardigli (52 anni) di professione operatore socio-sanitario. Secondo quanto informa FanPage, il contagio sarebbe avvenuto tra la prima e la seconda dose di vaccino.

Ugo abitava a Pietravairano. Ugo è morto nella mattina del 27 febbraio. Il 52enne si trovava ricoverato a Maddaloni a causa delle sue gravi condizioni di salute. Scardigli aveva ricevuto la prima dose di vaccino lo scorso gennaio.

Variante inglese: una vittima nel Casertano

Ugo Scardigli è morto a causa della variante inglese presso il Covid Center di Maddaloni, in provincia di Caserta. Sembra che l’uomo fosse stato contagiato tra la prima dose di vaccino e la seconda, quest’ultima somministratagli lo scorso 3 febbraio.

Scardigli aveva iniziato a manifestare la tipica sintomatologia da Covid-19. La sua situazione si era aggravata, venendo di conseguenza, ricoverato presso il nosocomio di Sessa Aurunca (Caserta).

Tampone positivo

I medici avevano riscontrato a Ugo Scardigli una grave forma di polmonite. La positività al Covid-19 era stata confermata in seguito ad apposito tampone. Le sue condizioni non avevano fatto altro che peggiorare. Il 52enne era stato dunque trasferito a Santa Maria Capua Vetere, dove gli era stato ripetuto il tampone.

Dopo aver saputo che Ugo avesse ricevuto anche la seconda dose del vaccino, i medici avevano iniziato a nutrire alcuni sospetti. Tramite gli esami effettuati, inviati all’Istituto Zooprofilattico del Mezzogiorno, si era scoperto che Ugo Scardigli avesse contratto la variante inglese del Covid-19. In seguito, il 52enne era stato trasferito al Covid Center di Maddaloni a causa delle sue condizioni critiche, dove qui è infine spirato.

Contents.media
Ultima ora