×

Dazn non funziona, come fare per ottenere il rimborso per i 35 minuti di disservizio?

Dazn è la piattaforma streaming a pagamento specializzata nella fornitura di programmi sportivi. Ecco come fare se non funziona il servizio

Rimborso perché Dazn non funziona

Dazn è il servizio di streaming di programmi sportivi arrivato anche in Italia da alcuni anni. Spesso è stato subissato di critiche per le difficoltà che hanno i suoi utenti di utilizzare il servizio. Ecco come fare per richiedere il rimborso quando Dazn non funziona.

Dazn: la storia della piattaforma

Dazn è una piattaforma streaming di vari sport. Nata principalmente per trasmettere le partite di calcio, ora offre anche diversi altri sport.

Dazn è nata nel 2015 ed è di proprietà della Perform group. La piattaforma è innovativa perché per abbonarsi non servono né parabole né altri tipi di installazioni hadware. Dazn funziona infatti on demand, ed è possibile guardarla su ogni dispositivo connesso a Internet, come Smart TV, smartphone e tablet, computer ma anche Xbox e Playstation.

Il costo di abbonamento è di €29,99 al mese, ed offre la possibilità di disdire il contratto in qualsiasi momento.  

Dazn: l’arrivo in Italia

In Italia Dazn è presente al 2018, trasmettendo alcune partite della Serie A e in eslcusiva tutto il campionato della Serie B per l’annata 2018-2019. 

Tramite diversi accordi, Sky è riuscita a far sì che potesse trasmettere sulla sua piattaforma le partite in esclusiva su Dazn, ovviamente con un costo aggiuntivo per i suoi abbonati. 

Su Dazn è ora disponibile anche Eurosport, ed è possibile vedere la piattaforma di streaming online anche su Now TV.

Dazn: il malfunzionamento della piattaforma

Fin dal suo arrivo in Italia, Dazn ha dovuto sempre affrontare dei malfunzionamenti nella sua piattaforma, a causa del sovraccarico a cui deve sottostare nel momento di partite importanti seguite da molti spettatori e tifosi. 

Tra i problemi più recenti figurano la partita di inizio campionato 2021-2022 tra Inter e Genoa, che è saltata appena dopo il fischio d’inizio. 

L’ultimo problema è avvenuto giovedì 23 settembre 2021, quando non è stato possibile vedere la partita tra Napoli e Sampdoria perché il sito presenteva delle anomalie che sono riusciti a risolvere solo all’inizio del secondo tempo del match di calcio. 

Dazn: come richiedere il rimborso

Dazn, propria a causa dei problemi per la partita del 23 settembre, ha immediatamente annunciato degli indennizzi per tutti quelli che hanno un perso un tempo della partita. 

Sarà la stessa Dazn a contattare i suoi abbonati e a dare loro un indennizzo, che però non è stato ancora specificato in cosa consisterà. Dazn sta quindi lavorando per individuare tutti coloro che hanno subito il disservizio. 

Contents.media
Ultima ora