×

Ddl Zan, le parole di Fedez dopo la calendarizzazione: “Finalmente!”

Il noto rapper e influencer Fedez si è espresso in modo favorevole circa la decisione di calendarizzare il Ddl Zan.

Ddl Zan fedez calendarizzazione

Siamo finalmente arrivati ad una svolta. Dopo settimane di temporeggiamento e dopo una pioggia di critiche, il Ddl Zan meglio noto come legge contro l’omotransfobia è stato messo sotto calendarizzazione. Una calendarizzazione prevista entro maggio, anche se ad oggi non sarebbe stata definita una data.

Tra i primi a commentare la notizia il noto rapper e influencer Fedez che nelle sue stories su Instagram ha ripostato il tweet del deputato del Partito Democratico Alessandro Zan di cui il disegno di legge porta il nome. “Finalmente, il Ddl è stato calendarizzato”, l’esultazione di Fedez sui social. 

Ddl Zan, Fedez sulla calendarizzazione: la reazione di Fedez

Ci sono pensieri che a volte vanno più di mille parole.

Così il noto rapper Fedez con delle storie dal contenuto sintetico ha commentato l’avvenuta calendarizzazione del Ddl Zan dopo settimane di polemiche e piogge di critiche nei confronti del senatore della Lega Andrea Ostellari. “Finalmente!”, ha dichiarato Fedez che ha proseguito commentando la decisione di Ostellari di essere lui stesso il relatore di questo disegno di legge: “Ma ovviamente la diva si è proclamata imperatore” facendo poi allusione al loro precendente scontro scrivendo per ben tre volte “Non sono Beyoncé”. 

Ddl Zan Fedez sulla calendarizzazione: il commento di Alessandro Zan 

La legge contro omotransfobia, misoginia e abilismo è stata calendarizzata in Commissione Giustizia al Senato. Finalmente ora può iniziare la discussione anche in questo ramo del Parlamento, per l’approvazione definitiva”. A dirlo il deputato della Lega Alessandro Zan che con un post su Twitter ha espresso il suo apprezzamento non mancando di ricordare che manca ancora l’ultimo ostacolo ovvero l’approvazione in parlamento prima del suo via libera definitivo. 

In un secondo Tweet pubblicato successivamente, il deputato ha scritto: “Ostellari che si autonomina relatore è l’ennesima forzatura di chi vuole affossare una legge voluta dalla maggioranza del Senato.

Ancora una volta dimostra di gestire la Commissione Giustizia come fosse di sua proprietà. Le istituzioni si rispettano”.

Ddl Zan Fedez sulla calendarizzazione, Salvini: “Incontriamoci”

Non si è fatta attendere la reazione del leader della Lega Matteo Salvini che si è rivolto a Fedez invitandolo per un incontro: “Non è tempo di polemiche ma di ricostruzione, per cui sarei ben contento di incontrarti per parlare di diritti, lavoro e libertà”, le parole del Leader del Carroccio aggiungendo inoltre che: “Chi discrimina, insulta o aggredisce in base al colore della pelle, all’aspetto fisico o alle scelte in amore è un cretino e va punito. Senza togliere a nessuno la libertà di pensare che un bimbo abbia diritto ad avere una mamma e un papà e che l’utero in affitto sia una barbarie sulla pelle delle donne”.

Contents.media
Ultima ora