×

Disney: il primo cartone con una principessa omosessuale

La Disney avrebbe deciso di venire incontro al Movimento LGBT proponendo una “principessa” lesbica: si parla della regina Els adi Arendelle nel seguito di Frozen.

default featured image 3 1200x900 768x576

Il caso

Personaggio Disney

Sul sito Notizie Cristiane è arrivata ieri, 22 agosto, una notizia per alcuni sconcertante, ovvero che una principessa di un cartone Disney potrebbe essere lesbica ed avere anche una compagna. Lo hanno sostenuto alcuni media americani, tra cui il Washington Post, in un articolo datato 11 maggio 2016, e lo scoop è rimbalzato in Italia. Il personaggio in questione è quello di Elsa, incoronata regina di dell’immaginario Paese di Arendelle nel fortunatissimo film di animazione Frozen, del quale è previsto il seguito Oceania (Moana).

Notizie Cristiane fa presente che “La richiesta è da annni avanzata dalle più grandi associazioni LGBT (lesbiche, gay, bisessuali e transgender), secondo le quali è necessario aggiornare i modelli di famiglia esistenti, che non si limitano più a quello tradizionale padre – madre – figli. A dir la verità non è la prima volta che la Disney affronta il tema: nella scena di un cartone animato trasmesso su Disney XD è presente un bacio tra una coppia gay.

Dunque la prestigiosa casa cinematografica sembra voler accogliere la richiesta da parte del pubblico, e soprattutto condividerla. Secondo voi – chiede Notizie Cristiane ai lettori – sarà ben vista questa scelta? Avrà dei risvolti positivi, come l’accettazione di una realtà che per molto tempo è stata nascosta e denigrata?”. Lo sperano i registi di Frozen Ron Clements e John Musker, i quali hanno sottolineato che la Disney non ha mai fatto discriminazioni tra le diverse realtà.

L’istanza del Movimento LGBT

Apertura al Movimento LGBT

Da tempo il Movimento LGBT chiedeva un cartone animato non basato sulla famiglia tradizionale: era stata lanciato anche l’hashtag #GiveElsaAGirlfriend, Date una ragazza ad Elsa. Dal canto suo, la Disney ha replicato che le proprie produzioni sono sempre state inclusive, improntate sull’accettazione dell’altro, sulla tolleranza e sulla considerazione delle differenze tra singoli individui. Questo, tuttavia, non è considerato sufficiente da parte di alcuni, così Ron Clements e il suo collaboratore John Musker hanno definito “assolutamente plausibile” che in futuro la Disney dia spazio ad un personaggio omosessuale, ma la scelta non dipende da loro.

Famiglia non tradizionale

Inoltre hanno affermato che la celeberrima casa di produzione americana potrebbe decidere di “esplorare nuovi orizzonti”, assumendo un atteggiamento di maggior apertura, “necessità” con cui concorda John Lasseter, Creative Officer dell’azienda. Tuttavia non si sa se la principessa che amerà le donne, sarà Elsa o un’altra: per scoprirlo, non ci rimane che attendere.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora