×

10 momenti divertenti dei cartoni animati della Disney

Siete dei fan dei cartoni animati della Disney e avete spesso dei "momenti nostalgia"? La prossima volta andatevi a rivedere queste scene!

Disney

Disney che passione!

Almeno un paio di generazioni sono cresciute con i cartoni animati della Disney e altre ne stanno crescendo adesso. Ma ora che siamo adulti ancora non riusciamo a staccarci dal mondo dorato creato dalla Disney. Non è un caso se rimane uno dei brand che guadagna di più e non sono solo i bambini a riempirsi casa con gadget di vario tipo! Alcuni cartoni in particolare, però, ci sono rimasti nel cuore. C’è chi è traumatizzato dalla morte della mamma di Bamby, chi si commuove alla morte di Mufasa, chi sogna di trovare il principe azzurro come Cenerentola. Ma una cosa che deve garantire un cartone animato della Disney è il divertimento! Questo è un elenco di 10 momenti divertenti dei cartoni animati della Disney.

Ovviamente ognuno potrà aggiungere o togliere a suo piacimento, a seconda dei propri ricordi. Ma questi momenti sono innegabilmente tra i migliori dei film Disney. Vediamo!

  1. Il litigio delle tre fatine: nel film La bella addormentata nel bosco Flora, Fauna e Serenella sono le tre buffe fatine che si sono prese cura di Aurora fino al compimento del suo sedicesimo anno d’età. In tale occasione decidono di prepararle una torta e di regalarle un bel vestito. Peccato che le tre abbiano caratteri così diversi e finiscono, perciò, a litigare distruggendo torta e vestito!
  2. Alice incontra Pinco Panco e Panco Pinco: in Alice nel paese delle meraviglie la piccola Alice si perde in un mondo straordinario e magico. Arrivata in un bosco, stanca e indecisa su quale strada scegliere, si siede per riposare.

    In quell’istante si fa avanti una strana coppia di gemelli: Pinco Panco e Panco Pinco. Logorroici e canterini, con le loro canzoncine assurde bloccherano le vie di fuga alla disperata Alice.

  3. Il balenese: passando a un film d’animazione più recente, il personaggio più divertente di Alla ricerca di Nemo è Dori, un colorato pesce che soffre di amnesia. Tra le sue numerose gag, la scena migliore è quando Dori vuole chiedere informazioni a una balena e cerca di parlare il “balenese”, la lingua delle balene. Solo che Dori sembra solo fare versi strani e senza senso, come un continuo sbadiglio gigante.
  4. Il cambio look: la storia di Aladdin è quella di un ragazzo di strada che, innamorato della bella principessa Jasmine, vuole conquistarla e per questo si finge un principe.

    Molto divertente la scena in cui il genio della lampada da una mano ad Aladdin a scegliere il nuovo look, passando per diverse opzioni una più stramba dell’altra.

  5. Sbalzi d’umore: in Rapunzel la giovane dai lunghissimi capelli è tenuta prigioniera da sua madre in un’alta torre. Per un caso fortuito piomba nella torre un affascinante ladro, che accetta il compromesso di non essere fatto arrestare in cambio di portare Rapunzel a vedere le strane luci. Ma Rapunzel, non essendo mai stata libera, non sa a quali sensazioni lasciarsi andare una volta uscita dalla torre. Così passa dall’entusiasmo di sentire l’erba sotto ai piedi al terrore di essere scoperta da sua madre.
  6. La canzone dell’estate: nel pluripremiato Frozen Olaf, simpatico pupazzo di neve vivente, ha una strana passione per un pupazzo di neve. Lui ama l’estate! Non l’ha mai vista, ma sogna di poter prendere il sole sorseggiando deliziosi cocktail alla frutta. La canzone dell’estate cantata da Olaf e grottesca e divertente allo stesso tempo.
  7. Gattaccio di strada: nel cartone Gli Aristogatti i protagonisti sono una famiglia di gatti domestici. La mamma Duchessa e poi Minou, la femminuccia, Matisse, gattino pittore e Bizet, pianista. Il cattivo servo di casa li abbandona, ma loro incontrano Romeo, gatto di strada, che gli da una mano. Matisse vuole sfoggiare le sue abilità di “gattaccio di strada”, ma nonostante risulti solo teneramente ridicolo Romeo lo incoraggia.
  8. “Ho tante noci di cocco…”: chiunque abbia visto Il Re Leone si divide tra il dolore provato per la morte di Mufasa e le risate fatte con Zazu, consigliere reale, catturato dal cattivo Scar e messo in gabbia. Zazu viene incitato a cantare una canzone allegra e inizia perciò a dire “Ho tante noci di cocco splendide…” Una canzone che è passata alla storia!
  9. L’arricciaspiccia: donne! Non sapete come sistemare i vostri capelli? E’ arrivato l’arricciaspiccia! In realtà Scuttle, gabbiano amico di Ariel, ne La Sirenetta chiama “arricciaspiccia” una forchetta, scambiandola per uno strumento che sistema e arriccia i capelli delle donne. Il risultato lascia a desiderare, ma la scena è divertentissima.
  10. L’avvocato George: di nuovo una scena da Gli Aristogatti. La padrona dei gatti chiama il suo avvocato, George, per firmare un testamento dove lascerà tutto ai suoi amati gatti. L’avvocato George è un arzillo vecchietto, tutto piegato e incurvato, ancora animato dal fuoco ardente dell’amore. Prende senza esitazione la padrona di casa per fare un languido tango, ma poi si siede, indossa gli occhialioni e avvita con cura la penna per iniziare a scrivere.

(Altre risate garantite con Ale e Franz! Vedi “Buona la Prima, il ritorno di Ale e Franz in TV“)


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche