Alitalia, presentate quattro offerte a Mediobanca
Economia

Alitalia, presentate quattro offerte a Mediobanca

alitalia

Atlantia, Toto, Claudio Lotito e Avianca hanno presentato le loro offerte per la partecipazione alla newco Alitalia.

Atlantia, Toto, Claudio Lotito e il patron di Avianca, German Efromovich, hanno presentato a Mediobanca, advisor di Ferrovie, le offerte per la partecipazione alla newco Alitalia. La banca aveva fatto la richiesta ai gruppi di rendere ufficiale il loro interesse. Del consorzio guidato da Ferrovie rientreranno anche il ministero dell’Economia e Delta.

Il commento di Di Maio

Atlantia, Toto, Claudio Lotito e Avianca hanno chiesto di essere aggiunti alla cordata guidata da Ferrovie al 35% e di cui fanno parte anche Delta Airlines (10-15%) e Ministero dell’Economia e finanza (10%). L’iniziativa dovrebbe salvare salvata e rilanciare la compagnia di bandiera. Infatti è fondamentale individuare il partner o dei partner che dovranno completare l’azionariato della newco. Da tempo Ferrovie e Delta puntano su Atlantia, che sarebbe perciò in pole position: il gruppo aveva già inviato la propria manifestazione di interesse giovedì scorso dopo la riunione del consiglio di amministrazione.“Bene le quattro offerte.

Ci sono tutti i margini per decidere il consorzio e rilanciare definitivamente Alitalia” è stato il commento a caldo arrivato dalle fonti del Mise. Il ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio ha dedicato un post su Facebook all’arrivo delle offerte a Mediobanca per far parte della newco Alitalia: “Si auspica che il Cda di FS decida quanto prima e che scelga l’offerta più ambiziosa. Alitalia ha bisogno di tornare a giocare in attacco e non in difesa. Entro domani si dovrà scegliere tra le offerte pervenute e mettersi al lavoro per avviare il confronto con i dipendenti per chiudere l’accordo sindacale”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Francesca Sofia Cocco
Nata a Cagliari nel 2000, si è diplomata al liceo classico con 100 e lode e frequenta l'Università Bocconi di Milano. Nel 2015 ha iniziato a collaborare con l'Unione Sarda, per cui scrive articoli di cronaca, cultura, spettacolo e opinione. Ha partecipato come inviata in sala stampa per Radio Bocconi al Festival della canzone italiana di Sanremo 2019.