×

Elena Del Pozzo seppellita con la cenere dell’Etna: il gesto della madre della piccola

Elena Del Pozzo è stata seppellita con la cenere dell’Etna: nuovi dettagli sono emersi rispetto alla sepoltura del corpo della bambina.

elena seppellita cenere etna
CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 82

Elena Del Pozzo è stata seppellita con la cenere dell’Etna: nuovi dettagli sono emersi rispetto alla sepoltura del corpo della bambina.

Elena Del Pozzo seppellita con la cenere dell’Etna

Con il trascorrere delle ore, stanno emergendo sempre più dettagli sulla morte della piccola Elena Del Pozzo.

La bimba, che il 12 luglio avrebbe compiuto 5 anni, è stata uccisa dalla madre, Martina Patti, 23 anni, come rivelato dalla donna stessa ai carabinieri nella mattinata di martedì 14 giugno.

Le ultime informazioni giunte sul drammatico accaduto riguardano le modalità con le quali Martina Patti ha scelto di disfarsi del corpo della figlia, dopo averle tolto la vita.

Per seppellire il corpo della piccola Elena, infatti, la 23enne ha utilizzato la cenere lavica dell’Etna.

L’uccisione della bambina si è verificata nella casa di Mascalucia in cui viveva con la madre. Il suo cadavere, poi, è stato spostato da Martina Patti in un terreno abbandonato situato nelle vicinanze dell’abitazione. A questo punto, quindi, la donna ha usato il materiale vulcanico emesso dall’Etna che si era depositato sul suo nel corso delle eruzioni che si sono verificate negli ultimi mesi per coprire e nascondere il corpo della figlia.

Il gesto della madre e le accuse rivolte al padre della piccola

In relazione all’uccisione della piccola Elena, durante l’interrogatorio che si è tenuto nella mattinata di martedì 14 giugno, Martina Patti ha confessato di aver assassinato la figlia e ha indicato ai carabinieri il luogo della sepoltura.

La donna aveva avuto la bambina a 18 anni ma, nonostante la nascita della figlia, aveva deciso di lasciare il compagno per dare inizio a una nuova relazione.

L’uomo, allora, aveva deciso di emigrare in Germania per poi fare ritorno in Sicilia in un secondo momento. In seguito al suo ritorno presso l’isola, il padre della bimba aveva cominciato una storia con un’altra donna, scatenando probabilmente la gelosia della 23enne.

Martina Patti, infatti, ha tentato di incolpare l’ex compagno della morte della figlia prima di rilasciare la sua confessione.

Contents.media
Ultima ora