×

Coronavirus, negli Usa la cassiera paga la spesa ad un anziano

Negli Usa una cassiera ha deciso di aiutare un anziano senza soldi per fare la spesa. Il coronavirus ha messo in ginocchio gli anziani.

coronavirus Usa cassiera

Il coronavirus ha prodotto effetti disastrosi in tutto il mondo e una cassiera negli Usa ha voluto fare la sua parte per aiutare chi più di tutti sta soffrendo. Gli anziani sono i più colpiti, non solo perché sono “nel mirino” della malattia, ma anche per le difficoltà economiche che una pandemia comporta.

Arrivare a fine mese non è sempre possibile. Elizabeth è stata definita dalla comunità un angelo per il gesto compiuto nei confronti del signor Mckeel.

Coronavirus, negli Usa una cassiera aiuta gli anziani

Gli effetti del covid si vedono negli ospedali ma anche per le strade delle città di tutto il mondo. Ai tempi del coronavirus le differenze sociali tra ricchi e poveri di dilatano e, purtroppo, aumentano le famiglie che non riescono ad arrivare a fine mese. A soffrire gli anziani che già normalmente non riescono sempre a percepire uno stipendio fisso ed ora, più che mai, si trovano in affanno finanziario.

Elizabeth Taylor, una cassiera di 17 anni, che lavora in un supermercato attivo negli Stati Uniti, paese gravemente colpito dall’infezione, è stata definita “un angelo” perché ha deciso di compiere un gesto di solidarietà nei confronti di un signore anziano. Quest’ultimo, dopo aver fatto la spesa, si è avvicinato alla cassa ma si è reso conto di non avere abbastanza soldi per pagare. L’intera spesa ammontava a 173$ ed all’anziano signore mancavano solo 33$ per saldare il conto.

La ragazza, senza esitare, ha deciso di aiutarlo.

Il gesto di solidarietà

Il signor Mckeel, non avendo a disposizione abbastanza soldi, ha iniziato a scegliere tra i diversi prodotti ma Elizabeth l’ha fermato e gli ha detto: “Non si preoccupi”. L’uomo, commosso, non ha smesso di ringraziarla. La ragazza ha notato che il signore aveva fatto una spesa di prodotti essenziali ed ha deciso di contribuire coprendo l’ammanco sul totale. Se è vero che il coronavirus mette in ginocchio molti anziani, è altrettanto reale il fatto che ci sono molti giovani pronti a dargli una mano.

Contents.media
Ultima ora