×

Nuova sparatoria a Seattle: morto 16enne, gravissimo un altro

Sparatoria a Seattle martedì 30 giugno durante le manifestazioni antirazziste: morto un 16enne. Un altro è gravissimo.

sparatoria seattle

Ancora sangue negli Stati Uniti martedì 30 giugno. Una sparatoria si è registrata a Seattle durante un corteo di manifestazione antirazzista. Il tutto è avvenuto nella ‘Chop Zone’ occupata dai manifestanti che protestano per l’uccisione di George Floyd. Il bilancio è gravissimo: morto un 16enne mentre un ragazzo di 14 anni è rimasto gravemente ferito ed è stato ricoverato in terapia intensiva.

È un periodo di forti tensioni negli Stati Uniti: a oltre un mese dall’omicidio di George Floyd, infatti, non si placano le proteste dei manifestanti. Quella avvenuta nella giornata del 30 giugno è la quarta sparatoria in dieci giorni: la manifestazione antirazzista continua ad essere teatro di violenze e orrori.

Sparatoria a Seattle: muore 16enne

A dare notizia della morte del ragazzo di 16 anni è stato l’ospedale di Seattle dove il giovane è stato portato per essere soccorso in condizioni disperate.

L’Harborview Medical Center di Seattle ha reso noto che uno dei feriti è stato portato con un veicolo privato alle 03:15 ora locale, mentre l’altro è stato portato dalla squadra dei vigili del fuoco alle 03:30, sempre ora locale.

“La vittima della sparatoria che è arrivato Harboview, dalla zona di Chop a Capitol Hill, è purtroppo morta”, si legge nella nota del nosocomio americano. In Florida, invece, nel pomeriggio del 29 giugno un’altra sparatoria, ma fuori dalla sede Amazon e non correlata – molto probabilmente – alle proteste antirazziste per la morte di Floyd.

Contents.media
Ultima ora