×

Coronavirus, focolaio in una chiesa in Austria: scuole chiuse

A causa del focolaio di Coronavirus in una chiesa in Austria sono state chiuse anche le scuole.

coronavirus austria focolaio

Il Coronavirus torna a bussare alle porte dell’Austria. Il Paese confinante con l’Italia – che pensava di aver vinto la battaglia con la nuova infezione che sta sconvolgendo l’intero globo – fa registrare un focolaio esploso all’interno di una chiesa.

Secondo quanto riportato dalle cronache locali sarebbe coinvolta una chiesa libera a Linz, frequentata da migranti.

Nello specifico, si tratta di un’area della Alta Austria dove i contagi – secondo il bollettino diramato mercoledì 1 luglio – sono saliti di 129 casi. Ma è un cluster che dovrebbe essere stato posto sotto controllo poiché già nella giornata del 2 luglio – secondo quanto comunicato dal ministro alla Salute Rudolf Anschober – la crescita è nuovamente rallentata con un incremento di soli 42 casi.

Austria, focolaio di Coronavirus in chiesa

Il ministro alla tutela della salute austriaco, comunque, si è detto fortemente preoccupato per la malattia da Coronavirus. Specie in vista dell’autunno e della possibile seconda ondata in Europa su cui stanno dibattendo, da tempo, i virologi. Per precauzione è stata disposta la chiusura delle scuole in Alta Austria.

Dopo il focolaio di Coronavirus in chiesa in Austria i casi attivi nel Paese sono attualmente 622 ma la paura è che il Covid possa prendere piede lungo tutto il territorio.

L’Austria è uno degli Stati che per prima ha giocato d’anticipo sull’Italia chiudendo le frontiere già lo scorso febbraio.

Contents.media
Ultima ora