×

In Inghilterra Boris Johnson è pronto a “salvare” il Natale

Stando alle ultime indiscrezioni oggi il premier Boris Johnson dovrebbe relazionare in Parlamento in merito al Natale.

boris johnson natale

Il primo ministro inglese Boris Johnson sarebbe pronto a “salvare” il Natale. L’indiscrezione sta circolando in maniera sempre più insistente in queste ore in Gran Bretagna. Le polemiche riguardanti le restrizioni nel corso delle festività natalizie sono tuttora alla ribalta delle cronache.

Stando a quanto fatto trapelare da alcuni media come il The Daily Telegraph, oggi Boris Johnson dovrebbe annunciare in Parlamento le proprie decisioni in merito al Natale.

Boris Johnson ed il Natale

La fine del lockdown per contrastare la diffusione del coronavirus (Covid-19) sarebbe fissata al 2 dicembre. Inoltre il Governo inglese potrebbe concedere a tutte le famiglie inglesi di incontrarsi liberamente dal 22 o dal 24 fino al 28 dicembre. Si tornerebbe così al sistema incentrato sui lockdown locali in caso di focolai. Il premier starebbe prendendo in considerazione anche un alleggerimento delle misure restrittive per ristoranti ed altre attività commerciali, ma non è tutto.

Ci sarebbe da modificare anche il coprifuoco che era fissato alle ore 22 prima del lockdown.

“Poliziotti in casa”

Boris Jhonson potrebbe così salvaguardare l’economia in vista del Natale ma i rischi sono altissimi secondo gli esperti. Le polemiche in Inghilterra si sono scatenate da quando il commissario delle West Midlands David Jamieson ha avvertito: “I poliziotti avranno il potere di entrare in casa qualora ci siano sospetti su assembramenti superiori a sei e, nell’eventualità, anche interrompere il cenone di Natale”.

L’avvertimento dell’Oms

Come già accennato, però, comportamenti troppo “leggeri” a Natale potrebbero causare seri danni all’inizio del 2021. L’inviato speciale dell’Oms David Nabarro ha affermato: “Bisogna attendere fino a quando i numeri non saranno bassi e si manterranno bassi, altrimenti affronteremo una terza ondata all’inizio del prossimo anno”.

Contents.media
Ultima ora