×

Eurovision 2021, a Rotterdam trionfano i Maneskin: “Rock’n’roll never dies”

A 31 anni dall'ultima vittoria italiana, i Maneskin trionfano all'Eurovision Song Contest 2021 di Rotterdam con il brano "Zitti e buoni".

maneskin 768x490

I Maneskin hanno vinto la sessantacinquesima edizione dell’Eurovision Song Contest 2021, il festival musicale internazionale europeo che ha avuto luogo a Rotterdam: con un distacco di 25 punti dal secondo classificato, la band ha trionfato con il brano “Zitti e buoni già vittorioso all’ultimo Festival di Sanremo.

Dopo la proclamazione della vittoria la band si è nuovamente esibita, questa volta con la versione non censurata della canzone. Era dal 1990 che l’Italia non vinceva la competizione: in passato il nostro paese ne ha vinte due edizioni, la prima volta nel 1964 con Gigliola Cinquetti (Non ho l’età (per amarti)) e la seconda nel 1990 con Toto Cutugno (Insieme: 1992). Il post Instagram con cui la band ha commemorato la vittoria era accompagnato da un messaggio d’affetto nei confronti dei fan: “Rock’n’roll never dies, tonight we made history.

We love u”.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Måneskin (@maneskinofficial)

La classifica finale

Classifica finale Eurovision

Le reazioni alla vittoria dei Maneskin

Grande gioia in casa Ferragnez per la vittoria dell’Italia all’Eurovision. Dopo l’endorsement e l’invito a chi vive all’estero a votare il loro codice, Fedez ha immortalato i momenti di tensione durante l’assegnazione del punteggio alla band italiana e la successiva euforia per il primo posto.

Fedez eurovision

Fedez eurovision 1

Anche Orietta Berti, anch’ella concorrente con loro al Festival di Sanremo, ci ha tenuto a fare i suoi complimenti ai Maneskin. “Congratulazioni vincitori“, ha infatti scritto su una storia Instagram dopo aver già espresso il suo in bocca al lupo qualche ora prima della competizione.

Complimenti arrivati anche da Laura Pausini che in un tweet ha definito “grandi” i componenti del gruppo invitandoli a “non smettere di cantare nella nostra lingua” (lei che con una canzone in italiano ha trionfato ai Golden Globe) e a “far vedere al mondo che quelli nati nello stivale hanno una marcia in più“.

I punti ottenuti col televoto

I punti ricevuti dai singoli stati con il televoto, in ordine decrescente rispetto alla classifica emersa dai voti delle giurie, sono:

  • Regno Unito: 0
  • Germania: 0
  • Spagna: 0
  • Olanda: 0
  • Grecia: 60
  • Serbia: 82
  • Albania: 35
  • Azerbaijan: 33
  • San Marino: 13
  • Svezia: 63
  • Cipro: 44
  • Moldavia: 62
  • Lituania: 165
  • Belgio: 3
  • Israele: 20
  • Finlandia: 218
  • Grecia: 79
  • Ucraina: 267
  • Russia: 100
  • Portogallo: 27
  • Bulgaria: 30
  • Islanda: 180
  • Italia: 318
  • Malta: 47
  • Francia: 251
  • Svizzera: 165

La classifica provvisoria stilata dalle giurie

Nell’attesa che venissero sommati i voti del televoto, questa la classifica provvisoria derivata dalle votazioni delle giurie nazionali:

Classifica provvisoria eurovision

Gli stati che hanno ricevuto i 12 punti

Le giurie nazionali hanno attribuito i 12 punti ai seguenti stati:

  • Svizzera (otto volte)
  • San Marino
  • Francia (otto volte)
  • Albania
  • Serbia
  • Russia
  • Malta (quattro volte)
  • Islanda
  • Lituania
  • Italia (quattro volte da Slovenia, Ucraina, Croazia e Georgia)
  • Bulgaria (due volte)
  • Moldavia (due volte)
  • Grecia (due volte)
  • Portogallo
  • Ucraina

Eurovision 2021, finale in diretta: le votazioni

Il sistema di voto prevede che ogni paese, anche quelli eliminati nelle semifinali, esprima il proprio voto attraverso la graduatoria stilata dalla propria giuria nazionale. I giudici di ogni stato attribuiscono 12 punti alla canzone più votata, 10 punti alla seconda e 8 alla terza. Successivamente vengono dati 7 punti alla quarta e così a scendere, con la decima canzone più apprezzata che conquista 1 punto. La stessa procedura viene effettuata per i voti raccolti dal televoto che valgono il 50%. Le due graduatorie vengono poi combinate, al fine da ottenere il voto definitivo di quel paese specifico.

La canzone che al termine dell’attribuzione delle votazioni risulta avere il più alto punteggio totale è eletta vincitrice, con il rispettivo Paese designato a organizzare l’edizione successiva della kermesse (tranne in caso di vittoria dell’Australia, nel qual caso la manifestazione avverrebbe in ogni caso in Europa).

Carolina di Domenico: chi è la conduttrice che ha annunciato i voti dell’Italia

A fare da portavoce dell’Italia e ad annunciare i voti attribuiti dalla nostra giuria agli artisti in gara è stata l’attrice e conduttrice Carolina Di Domenico. É stato infatti suo l’onore e l’onere di rendere note le votazioni e in particolare lo stato a cui la giuria ha assegnato i famosi 12 punti, in questo caso la Lituania.

Napoletana nata nel 1979, Carolina Di Domenico non è nuova al mondo eurovisivo dato che ha commentato le due semifinali del 2018 assieme a Saverio Raimondo, che quest’anno ha commentato le due serate del 18 e 20 maggio su Rai Quattro. Conduttrice anche del DopoFestival nel 2018, la Di Domenico è subentrata alla Stokholma nel ruolo di spokeperson dell’Italia.

Le prime parole dei Maneskin dopo l’esibizione

Collegati con Corsi e Malgioglio, i Maneskin si sono così espressi dopo l’apertura delle votazioni: “Siamo esausti, abbiamo appena finito questa magica esibizione. E’ pazzesco essere davanti a così tante persone, è stata un’esperienza fighissima e siamo molto contenti. Siamo emozionati e più che la competizione la cosa importante è che le persone che non ci conoscevano apprezzino la nostra musica. La cosa più bella che ci porteremo a casa? Un’esperienza fantastica con bellissime persone da tutto il mondo che ci fa sentire arricchiti”.

Maneskin, la fidanzata di Damiano: “Senza parole”

Queste le prime parole di Giorgia Soleri, fidanzata di Damiano dei Maneskin, subito dopo la performance: “Ovviamente non ero soltanto in ansia, mi sono entusiasmata alla fine dell’esibizione perché prima non respiravo, ero senza parole e ho anche versato due lacrime“.

Maneskin fidanzata Damiano

Incontenibile l’emozione soprattutto dopo la proclamazione della vittoria finale, con Giorgia Soleri che fatica a trattenere le lacrime dalla gioia.

maneskin 1

L’esibizione dei Maneskin

Con la loro Zitti e Buoni i Maneskin hanno acceso il pubblico, che ha fatto esplodere l’arena per gli applausi. Look spettacolare, grinta ed energia, con i Maneskin si è raggiunto un livello di rock ai massimi livelli molto apprezzato dagli spettatori tra i quali figuravano numerose bandiere con il nostro tricolore. Già canzone più ascoltata in Italia e a livello globale tra le canzoni in gara all’Eurovision 2021 tra marzo e maggio, il loro brano ha avuto molto successo ed è stato ascoltato anche dagli utenti Spotify in diversi paesi del mondo tra cui Emirati Arabi Uniti, Ungheria e Austria.

Maneskin Eurovision 2021

Maneskin Eurovison

Rispetto alla versione sanremese, la band si è però esibita con una versione della canzone leggermente modificata a causa del regolamento dell’Eurovision che prevede una lunghezza massima di 3 minuti e l’assenza di parolacce. Dato che il brano durava 3:12 minuti hanno dovuto tagliare qualche secondo nella prima strofa e nel ritornello. Hanno poi tolto le parole “cog*ioni” e “ca*zo“, sostituite rispettivamente con “errori” e “cosa“. I versi “Vi conviene toccarvi i co**ioni” e “Non sa di che caz*o parla” sono dunque rispettivamente diventati “Vi conviene non fare più errori” e “Non sa di che cosa parla“.

Norvegia, il messaggio di Tix contro il bullismo

Quello che Tix, il rappresentante della Norvegia all’Eurovision Song Contest 2021, ha voluto lanciare con il suo brano Fallen Angel è un messaggio di speranza e incoraggiamento per tutti coloro che, come lui, soffrono della sindrome di Tourette. Lui stesso ne soffre e a scuola è stato vittima di bullismo per questo tanto da essere soprannominato Tix per i tic nervosi.

Queste le sue parole durante la conferenza stampa dell’Eurovision all’inizio della settimana: “Ragazzi non siete perfetti e non lo sarete mai, ma quello che voglio dire è che sono esattamente le imperfezioni il motivo per cui siete così assolutamente preziosi e il fatto che siete così diversi, è ciò che è così positivo“.

Finlandia, Corsi: “Hanno spettinato l’arena”

Non solo i Maneskin portano il rock sul palco dell’Eurovision ma anche i Blind Channel (Finlandia) che “hanno spettinato l’arena” con la loro Dark Side. Anche i fan della band italiana stanno commentato positivamente la performance sui social network. Questi alcuni tweet:

  • Gli unici veri rivali dei Maneskin potrebbero essere i Blind Channel per la Finlandia perché sono davvero formidabili“;
  • Maneskin, Islanda e Finlandia in finale“;
  • Se non devono vincere i Maneskin accetto solo la Finlandia come vincitrice, pazzeschi“.

Malgioglio: “Amadeus mi aveva invitato a Sanremo”

Pochi secondi prima dell’esibizione della Moldavia Malgioglio ha dichiarato di voler andare a Sanremo il prossimo anno e che “Amadeus mi aveva invitato quest’anno ma gli ho detto di no perché avevo molta paura. Ma meglio i Maneskin“.

Islanda in quarantena: in gara col video delle prove

La delegazione dell’Islanda non si è esibita live all’Eurovision Song Contest a causa di due casi di positività al Covid. La band in gara e l’intero staff dei Daði og Gagnamagnið erano infatti in quarantena da domenica quando un tampone era risultato positivo e purtroppo nei giorni successivi anche il musicista ha scoperto di aver contratto l’infezione. Per questo gli organizzatori hanno mandato in onda il video delle prove generali. La stessa cosa era accaduta durante il Festival di Sanremo con Irama, finito in isolamento e dunque impossibilitato ad esibirsi in diretta.

Malgioglio a Putin dopo l’esibizione per la Russia: “Più sensibilità per LGBT”

Ad esibirsi per la Russia c’è stata Manizha “Russian Woman”, una canzone che Corsi ha così commentato: “Canta una frase importante, ovvero ‘Ogni donna russa deve sapere che è abbastanza da abbattere il muro“. Il suo vestito, ha ricordato il conduttore, è realizzato con pezzi di stoffa che arrivano da ogni parte della Federazione Russa. Dopo l’esibizione Malgioglio si è così rivolto al Presidente della Federazione Russa: “Ha toccato il cuore di tutti. Lei è vicina al mondo LGBT e visto che viene dalla Russia sarebbe una grande gioia se il grande presidente Putin avesse più sensibilità per la comunità gay. Nessuno di noi sceglie la propria natura“.

Chiara Ferragni invita a votare i Maneskin

Ragazzi dovete votare 24 per i Maneskin all’Eurovision“. Così Chiara Ferragni ha invitato i suoi follower internazionali a votare la band italiana al contest internazionale. Un intervento preannunciato dal marito Fedez che sul suo profilo Instagram aveva anticipato che a breve, dopo aver messo a dormire la secondogenita Vittoria, avrebbe iniziato a dare sostegno social alla band formata da Damiano, Victoria, Thomas ed Ethan.

Avendo 26 milioni di follower tra cui molti residenti in territorio internazionale, il supporto dell’influencer potrebbe essere d’aiuto per i Maneskin come lo fu per il marito a Sanremo. Grazie ai suoi appelli e al supporto del pubblico, Fedez (in gara con Francesca Michielin) riuscì infatti a scalare decine di posizioni arrivando secondo sul podio.

Eurovision 2021, la finale in diretta

La finale del contest, presentata dalla olandese Chantal Janzen, dai cantanti Jan Smit ed Edsilia Rombley e dalla youtuber Nikkie de Jager (conosciuta con il nome d’arte NikkieTutorials), è stata trasmessa in Italia su Rai Uno e commentata da Gabriele Corsi e Cristiano Malgioglio. La conduttrice Carolina Di Domenico invece è stata la portavoce ufficiale per l’Italia e annuncerà in collegamento i punti assegnati dalla giuria.

Come imposto dalle norme anti Covid, il pubblico non era presente davanti al palco ma disposto soltanto sugli spalti. Tutti erano senza mascherina perché in possesso di un certificato di negatività ottenuto dopo l’effettuazione di un tampone entro le 24 ore precedenti. Per quanto riguarda le votazioni, gli italiani che vivono sul suolo nazionale non hanno potuto prendervi parte: hanno infatti potuto votare solamente gli italiani che vivono all’estero.

Eurovision 2021, finale in diretta: la scaletta

I paesi che hanno partecipato alla serata finale sono in totale 26 e i Maneskin, vincitori dell’ultima edizioni di Sanremo e rappresentanti dell’Italia, si sono esibiti per ventiquattresimi.

Eurovision 2021 scaletta

Questo l’ordine di esibizione degli artisti dei singoli stati con le relative canzoni:

  • Cipro: Elena Tsagkrinou – El diablo
  • Albania: Anxhela Peristeri – Karma
  • Israele: Eden Alene – Set Me Free
  • Belgio: Hooverphonic – The Wrong Place
  • Russia: Manizha – Russian Woman
  • Malta: Destiny – Je me casse
  • Portogallo: The Black Mamba – Love Is on My Side
  • Serbia: Hurricane – Loco loco
  • Regno Unito: James Newman – Embers
  • Grecia: Stefania – Last Dance
  • Svizzera: Gjon’s Tears – Tout l’Univers
  • Islanda: Daði & Gagnamagnið – 10 Years
  • Spagna: Blas Cantó – Voy a quedarme
  • Moldavia: Natalia Gordienko – Sugar
  • Germania: Jendrik – I Don’t Feel Hate
  • Finlandia: Blind Channel – Dark Side
  • Bulgaria: Victoria – Growing Up Is Getting Old
  • Lituania: The Roop – Discoteque
  • Ucraina: Go_A – Šum
  • Francia: Barbara Pravi – Voilà
  • Azerbaijan: Efendi – Mata Hari
  • Norvegia: Tix – Fallen Angel
  • Paesi Bassi: Jeangu Macrooy – Birth of a New Age
  • Italia: Maneskin – Zitti e buoni
  • Svezia: Tusse – Voices
  • San Marino: Senhit feat. Flo Rida – Adrenalina

Eurovision 2021, finale in diretta: le prime parole dei Maneskin

Queste le parole del gruppo italiano in collegamento con Diodato, presente al festival l’anno scorso: L’arena è super, il palco è stupendo e siamo molti emozionati“. Tanti gli artisti che stanno supportando i vincitori del Festival della Musica Italia, a partire da Fedez che con loro ha condiviso il podio sanremese e che ha invitato gli italiani all’estero a votarli:


Anche Emma Marrone ha voluto fare il suo in bocca al lupo ai Maneskin ricordando la sua partecipazione all’Eurovision 2014 dove arrivò ventunesima:

Agli endorsement si aggiungono anche quelli di Gigi d’Alessio e Francesco Renga:

Eurovision 2021, finale in diretta: incidente durante le prove

Paura durante le prove per la squadra che rappresenta la Repubblica di San Marino. Mentre si stavano esibendo sulla pedana rotante, Senhit e i ballerini hanno dovuto fare un salto mentre questa era in movimento a velocità avanzata perché il tecnico incaricato non l’ha fermata.

Una volta scesi dalla lastra, gli artisti hanno rischiato di essere travolti mentre ruotava ma fortunatamente nessuno è rimasto ferito. Ciononostante l’esibizione sembra aver penalizzato Senhit e i ballerini che a causa della pedana in movimento non sono riusciti a tenere la concentrazione e a eseguire correttamente le coreografie.

Contents.media
Ultima ora