×

Fa prostituire la fidanzata 16enne per la coca: arrestato

Fa prostituire la fidanzatina per la coca. La Dda di Bologna ha emesso un mandato di custodia cautelare per 2 bellaresi di 34 e di 46 anni.

Fa prostituire la fidanzata 16enne per la coca: arrestato

Fa prostituire la fidanzatina per la coca. La Dda di Bologna ha emesso un mandato di custodia cautelare per 2 bellaresi di 34 e di 46 anni. Su di loro penderebbero le accuse di induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione minorile. Secondo le autorità, infatti, i 2 avrebbero costretto la fidanzatina 16 enne del primo a prostituirsi per pagare loro i soldi della cocaina.

Indagine sulla droga

Un’indagine incrociata. La Dda di Bologna è arrivata a identificare i 2 presunti colpevoli, seguendo un’inchiesta parallela, condotta dai carabinieri di Bellaria. Il filo conduttore? Lo spaccio di droga. Il conto degli arresti era arrivato a 3 quando dall’indagine è emersa una nuova e tragica storia. Quella di una 16 enne che vendeva il proprio corpo per procurare la cocaina al proprio ragazzo e al suo amico.

Relazioni pericolose

I fatti, riporta il Resto del Carlino, risalirebbero al 2017.

Una ragazzina minorenne si allontana in più occasioni da casa. La madre è terrorizzata, teme che frequenti cattive compagnie. Dal profilo Facebook della figlia la donna scopre che la ragazzina ha un’amicizia con un 34 enne di Bellaria. Nelle foto postata sul socila network, si vedrebbero delle bustine sospette, presumibilmente di sostanze stupefacenti. Partono le indagini dei carabinieri per scoprire che giro di droga si nasconda. Vengono intercettati 3 potenziali spacciatori, originari dell’Albania. Secondo gli inquirenti sarebbero i rifornitori dei 2 bellariesi. Approfondendo le indagini, le autorità vengono a conoscenza della tragica storia di prostituzione minorile.

Prostituta minorenne

L’indagine passa di competenza alla Dda di Bologna e si scopre che la 16 enne, per amore, si prostituisce. La minore sarebbe stata accompagnata dai 2 uomini a bordo di un auto per prostituirsi a Rimini.

La accompagnano dovunque, persino al domicilio di alcuni clienti. Secondo gli agenti la tariffa andrebbe dai 20 ai 1500 euro. L’offerta più alta sarebbe stata destinata ai clienti più anziani. Gli agenti della Dda ritengono che anche la minorenne sia diventata dipendente dalla coca. In base a quanto emerso dalle indagini i soldi guadagnati con le prestazioni sarebbero stati utilizzati per comprare la droga, ma qualora fossero mancati, la 16 enne sarebbe stata usata per pagare la coca in natura con gli stessi pusher albanesi.

Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in "Lettere moderne" a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Andrea Danneo

Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in "Lettere moderne" a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.

Leggi anche