×

Fare la modella: i canoni estetici per lavorare nella moda

default featured image 3 1200x900 768x576

Il sogno di molte adolescenti appassionate di moda è sfilare sulle passerelle.
Il lavoro di modella non è un lavoro facile (si pensi alle diete rigide o allo stress) ma per chi è deciso a intraprendere questo lavoro è bene sapere che ci sono dei “canoni” entro i quali si deve rientrare.

Scopriamoli insieme.
Altezza. L’altezza delle modelle parte da 175 cm, anche se è preferibile essere alte almeno 180 cm. Sotto tale altezza è possibile al massimo lavorare per agenzie di fotomodelle, in cui si può scendere di qualche cm.
Misure. Le misure sono importanti: tanti anni fa si diceva che le misure perfette erano 90-60-90. Non è proprio così. Per la vita, la misura di 60 cm rimane costante, così come i 90 cm dei fianchi.

Il seno, invece, potrebbe essere un “problema” perchè in genere le modelle hanno un seno piccolo. Questo non diventerebbe un grande ostacolo, ma collocherebbe la modella in una categoria editoriale piuttosto che su una commerciale.
E’ importante precisare che le modelle sono “catalogate” in base al loro fisico: chi fa la modella di intimo non sarà la modella da passerella, chi fa le pubblicità non farà magari le sfilate, ecc.

Potreste quindi essere adatte a un “ruolo” piuttosto che a un altro.
Per chi vuole provare a entrare in questo mondo, il consiglio è telefonare per prenotare un casting nelle varie agenzie di moda, specificando con sincerità le proprie misure e, se si vive lontano dalla città del casting, mandando prima una foto per evitare un viaggio ” a vuoto”.
Per il resto, good luck!

Contents.media
Ultima ora