×

Gabriel Feroleto, il padre confessa il concorso in omicidio: pena ridotta a 24 anni

Il padre di Gabriel Feroleto ha patteggiato e la Corte d'assise ha ridotto la sua pena a 24 anni.

Gabriel Feroleto

La Corte d’Assise di Roma ha ridotto la pena al padre di Gabriel Feroleto, il bambino di appena 2 anni ucciso dalla madre a Frosinone. La pena passa dall’ergastolo a 24 anni di carcere.

Omicidio Gabriel Feroleto: lo sconto di pena

Per avere questo sconto di pena, il padre del piccolo Gabriel ha dovuto ammettere il concorso in omicidio, la cui pena massima prevista è appunto 24 anni. Dopo due anni di processi, il padre di Gabriel ha deciso oggi di rilasciare delle dichiarazioni spontanee, rimproverandosi di non aver fatto nulla per salvare la vita al piccolo figlio.

Omicido Gabriel Feroleto: le dichiarazioni dei legali

A confermare la responsabilità dell’omicidio in concorso con la moglie Donatella Di Bona, sono stati anche i legali della famiglia del piccolo Gabriel, commentando che sebbene il reato sia estremamente grave, il ricorso al cosiddetto patteggiamento in appello fa parte di uno degli esiti possibili del processo previsti dalla legge.

Omicidio Gabriel Feroleto: la vicenda

Il piccolo Gabriel Feroleto è stato ucciso il 17 aprile 2019 dalla madre, Donatella Di Bona, che, disturbata dal pianto del piccolo mentre consumava un rapporto sessuale con il compagno, lo ha strangolato. Per non ammettere l’omicidio, la donna, con la complicità del padre di Gabriel ha simulato un incidente stradale. Le forze dell’ordine però non hanno mai creduto a questa versione facendo crollare subito la donna.

Contents.media
Ultima ora