×

Galliani: “Allegri come Trapattoni, lo criticano e lui vince”

Galliani si confessa senza filtri, difendendo Allegri fino a paragonarlo a Trapattoni. Lo definisce un vincente.

Galliani su Allegri

Adriano Galliani, l’amministratore delegato del Monza appena promosso in serie A, si confessa a TuttoSport. Per l’occasione, oltre gli svariati argomenti sui quali si è espresso, ha detto la sua su Massimiliano Allegri: “È come Trap, un vincente”.

Galliani su Allegri: il paragone con Trapattoni

Adriano Galliani, come ci insegna la storia, ha avuto modo di lavorare con Allegri in un arco temporale che va dal 2010 al 2014, al Milan. Ai tempi, i due vinsero anche lo scudetto nella stagione 2010-11, inclusa poi una Supercoppa italiana nella stagione successiva.

Quando, nell’intervista, è venuto fuori il nome di Allegri, Galliani si è speso in alcune parole che hanno lasciato intendere una grande stima nei suoi confronti: 

“Allegri è come Trapattoni: pensa che vincere sia l’unica cosa che conti.

Giusto. Non capisco però per quale motivo alcuni tifosi si affezionino ad allenatori e calciatori che non vincono e contestino, invece, chi riesce. Massimiliano Allegri è un grande allenatore ed è, soprattutto, un vincente. Non è vero che fa giocare male le sue squadre”. 

Galliani sul mercato 

Sul mercato, invece, Galliani esprime la sua senza mezzi termini: “Ho il mio modo di vedere le cose.

Ogni categoria è uno sport a sé, per questo abbiamo fatto finora undici innesti. Bisogna necessariamente cambiare dove serve, quando si cambia categoria. Per quanto riguarda i giocatori italiani, mi trovo in linea con la filosofia di Berlusconi. Gli stranieri infatti hanno bisogno di più tempo per ambientarsi al nostro campionato. Quest’ultimo, però, vive una fase ricca di partite all’inizio e il rischio è quello di perdere troppo tempo”. 

Contents.media
Ultima ora