Gessica Lattuca, la mamma: ho sognato una persona anziana
Gessica Lattuca, la mamma: ho sognato una persona anziana
Cronaca

Gessica Lattuca, la mamma: ho sognato una persona anziana

Gessica Lattuca

Gessica Lattuca è scomparsa da un mese ma a Favara nessuno sembra averla vista. La mamma rivela di un sogno inquietante ed il parroco parla di omertà.

Ad un mese dall’ultimo avvistamento rimane un mistero la scomparsa di Gessica Lattuca, la mamma 27enne di Favara (Agrigento) di cui non si hanno notizie dal 12 agosto scorso. I familiari non credono all’allontanamento volontario, soprattutto perché, sostengono, Gessica non avrebbe mai abbandonato i suoi quattro figli. La mamma Giuseppina rivela: “Ho sognato una persona anziana con cui lei ha lavorato un paio di mesi”. Organizzata una fiaccolata per rompere il muro di omertà eretto nella cittadina.

Gessica Lattuca scomparsa nel nulla

“Verso le sette e mezza di domenica 12 agosto è uscita e mi ha detto: ‘Vado un poco da mio fratello'”, racconta la mamma di Gessica Lattuca che, a Mattino Cinque, ripercorre le ultime ore della giovane prima della sua sparizione. In effetti, la 27enne sarebbe andata davvero a trovare Enzo il quale avrebbe poi riferito che la sorella si era poi allontanata agitata verso “u conzo”, una piazza. Nonostante le numerose telecamere di sorveglianza installate a Favara, però, di Gessica Lattuca sembrano essersi perse completamente le tracce.

“Le autorità hanno detto che le hanno prese tutte.

Loro devono andare dove c’è la posta, lei ogni tanto andava lì a fumare la sigaretta” esorta la mamma Giuseppina. Il fratello invece ammette: “Penso tante cose, anche al fatto che (a Favara, ndr) ci sono tante persone ma nessuno l’ha vista”.

“C’erano tante persone, – incalza ancora la mamma di Gessica – anche se è salita su una macchina, perché non parlano? Anche alla chiesa, lo dicano al parroco. Non so più che dire, lei non avrebbe mai abbandonato i suoi figli”. Infine, Giuseppina a Mattino Cinque rivela di aver fatto un sogno che l’ha messa in agitazione. “C’era questa persona anziana con cui lei ha lavorato un paio di mesi”. “Se lui mi sente, se sa qualcosa è meglio che parli, – afferma quindi la donna – che lo dica se le è successo qualcosa”.

Fiaccolata contro l’omertà

Intanto, organizzata per stasera a Favara, a partire dalle ore 19:30, una “fiaccolata silenziosa per rompere il silenzio omertoso di chi sa e non parla”, come spiegava nei giorni scorsi don Damanti. “In questo paese la gente sa anche dove vanno i cani che si perdono ma nessuno sa nulla su Gessica” denunciava infatti il parroco.

Intanto, le indagini sembrano concentrarsi soprattutto sul giro di frequentazioni della ragazza. Nessun indizio utile invece sarebbe emerso dai tabulati telefonici dello smartphone di Gessica Lattuca, scomparso assieme alla 27enne.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche