Gli italiani che hanno vinto il Pallone d'Oro
Gli italiani che hanno vinto il Pallone d’Oro
Sport

Gli italiani che hanno vinto il Pallone d’Oro

Pallone d'oro
Pallone d'oro

Il Pallone d'Oro è il premio più prestigioso che può ricevere un calciatore. Scopri quali italiani sono riusciti ad ottenere questo ambito trofeo.

Il Pallone d’oro è il premio più prestigioso che esiste in ambito calcistico. È stato istituito per la prima volta nel 1956 dalla rivista sportiva francese France Football. Questo premio viene consegnato ogni anno al calciatore che ha giocato meglio durante l’anno solare. Il premio vale per i giocatori militanti in qualsiasi squadra del mondo.

La storia del pallone d’Oro

L’ideatore del Pallone d’Oro fu, nel 1956, il giornalista ed ex calciatore Gabriel Hanot. I suo obiettivo era quello di scegliere e decretare, all’interno di un’ampia rosa di nomi, il miglior giocatore europeo dell’anno precedente. Il vincitore viene decretato dai voti della stampa specializzata. Il primo a vincere il Pallone d’Oro fu l’inglese Stanley Matthews, giocatore militante nella squadra del Blackpool. Fino all’edizione del 1994, per poter concorrere per il premio, era necessario che il calciatore fosse di nazionalità europea. In alcuni casi venne fatta una deroga per i giocatori cosiddetti oriundi.

Ma dal 1994 è cambiato tutto. Ora possono partecipare alla conquista di questo ambito premio anche i giocatori extraeuropei. Grazie a questo cambiamento in pochi anni il Pallone d’oro è diventato il premio individuale più ambito e importante del mondo del calcio. Proprio nell’edizione del 1995 vinse un giocatore extraeuropeo. Si tratta dell’liberiano George Weah, calciatore del Milan e unico rappresentante africano ad aver vinto il Pallone d’Oro. L’ultimo paletto discriminatorio cadde nel 2006. Fino a quella data il Pallone d’oro era riservato solamente a calciatori militanti in club associati alla UEFA. Dal 2007 invece possono concorrere al titolo gli sportivi di qualsiasi club affiliato alla FIFA.

Pallone d’Oro italiani

Nella storia del Pallone d’Oro solamente quattro italiani sono riusciti a conquistate l’ambito premio. La prima vittoria risale al lontano 1969 quando vinse il Pallone d’Oro Gianni Rivera. In quel periodo il centrocampista del Milan era considerato uno dei migliori al mondo in quel ruolo.

Per rivedere il premio in Italia bisogna aspettare ben tredici anni. In questi anni la vittoria era stata sfiorata nuovamente da Gigi Riva, ma anche da Sandro Mazzola e dal portiere Dino Zoff. Nel 1982, finalmente, Paolo Rossi riesce a portare in Italia il premio. Questo soprattutto in seguito al titolo mondiale, vinto anche grazie alle sue sei reti, che lo hanno reso capocannoniere del torneo. I suoi gol al Brasile, alla Polonia e alla Germania lo avevano infatti fatto diventare il volto italiano più popolare nel mondo. Nonostante il passare degli anni, Paolo Rossi detiene ancora questo titolo. Nel 1993 arriva il terzo Pallone d’Oro per un calciatore italiano. Ad ottenerlo è il bomber della Juventus Roberto Baggio. Grazie a lui e a Gianluca Vialli in quegli anni i bianconeri riescono a dominare in Italia e in Europa. Baggio è stato scelto grazie alla sua tecnica sublime e al suo innato senso del gol.

L’ultimo italiano ad alzare il Pallone d’Oro è stato Fabio Cannavaro nel 2006. Questo premio è stato il completamento di un anno storico per la Nazionale Italiana, che è riuscita a vincere il Mondiale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche