×

Gnocchi di ricotta alla maggiorana: ricetta e tempi di cottura

Come si preparano gli gnocchi di ricotta? Quali sono le ricette più semplici? Ecco la ricetta e i tempi di cottura degli gnocchi di ricotta alla maggiorana.

GNOCCHI DI RICOTTA ALLA MAGGIORANA.
GNOCCHI DI RICOTTA ALLA MAGGIORANA.

Gli gnocchi sono uno dei piatti preferiti dagli Italiani e dai turisti esteri. Sono inoltre un ottimo piatto amato da grandi e piccini per la sua consistenza e dal sapore gustoso. Gli gnocchi sono un cibo dalle origini molte antiche che viene preparato diverse farine (es: farina di riso, farina di semola, farina di patate, farina di frumento ecc…) assieme a patate, verdure miste e pane secco.

In Italia gli gnocchi più utilizzati sono quelli di patate che vengono preparati impastando acqua e farina. Gli gnocchi vengono anche preparati con la farina di mais, oppure impastando semplicemente acqua e farina. Ci sono anche quelli preparati con il semolino che però vengono identificati come “Gnocchi alla romana“. In Italia gli gnocchi vengono preparati e classificati come primo piatto, mentre all’estero come piatto di contorno.

Gli gnocchi sono un piatto che ha origine addirittura da metà del Settecento.

In questo periodo gli gnocchi erano preparati con le patate e soprattutto intorno al 1880 venivano serviti con il ragù, con burro fuso e salvia, oppure con spezie particolari come cannella e noce moscata. Durante il Rinascimento gli gnocchi erano impastati con latte, mollica di pane e mandorle e venivano chiamati “Zanzarelli“. Quelli di patate sono stati portati in Europa tra ‘500 e ‘600, durante la scoperta del continente americano.

Gli zanzarelli lombardi si chiamavano così perchè avevano la particolarità di essere tutti colorati. Per colare gli zanzarelli si utilizzava un impasto a base di bietola, spinaci, zucca, zafferano, carote. C’erano inoltre i malfatti bianchi che venivano preparati con le carote e la carne di pollo tritata. I malfatti cambiarono poi radicalmente nel Settecento e al posto delle mandorle si decise di aggiungere acqua, uova e farina.

Una delle ricette più gustose per preparare gli gnocchi e quella utilizzando la maggiorana.

Il colore e il sapore rendono questo piatto delicato, ma nello stesso modo saziante e gustoso. Scopriamo insieme la ricetta più facile.

Ecco la ricetta e i tempi di cottura degli gnocchi di ricotta alla maggiorana:

INGREDIENTI:

  • 400 gr di spinaci.
  • 400 gr di ricotta romana.
  • 400 gr di borragine.
  • 400 gr di erbetta.
  • 100 gr di Grana Padano.
  • 80 gr di nocciole.
  • 40 gr di burro.
  • 2 rametti di maggiorana secca.
  • 2 uova.
  • Noce moscata.
  • Farina.
  • Sale.

PROCEDIMENTO:

  1. Lava e pulisci le erbette, gli spinaci e la borragine sgocciolandoli successivamente e trasferendoli con l’acqua in in una pentola con del sale. Le verdure devono essere cotte fino a che sembrino appassite. Dopo averle scolate mettile nell’acqua fredda o con ghiaccio, strizzale bene e tritale per creare un ripieno perfetto per gli gnocchi.
  2. In una ciotola ricca di 80 gr di Grana Padano, verdure tritate, 50 gr di nocciole tritate fini, uova, sale e noce moscata grattugiata prepara e infarina gli gnocchetti della grandezza di una noce.
  3. In una pentola fai in modo che dell’acqua salata vada in ebollizione e con la fiamma bassa cuoci poco per volta gli gnocchi in modo che piano piano vengano a galla.
  4. In un pentolino a fiamma bassa sciogli il burro assieme alle nocciole avanzate e infine cospargi di ricotta alla maggiorana e il grana gli gnocchi.
  5. Gli gnocchi di ricotta alla maggiorana sono pronti.

    BUON APPETITO!

Nata durante l'estate del 1991. Sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e Lettere Moderne. Amo scrivere, la moda, gli animali, l'arte, il cinema e i viaggi.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Eleonora Cattaneo

Nata durante l'estate del 1991. Sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e Lettere Moderne. Amo scrivere, la moda, gli animali, l'arte, il cinema e i viaggi.

Caricamento...

Leggi anche