Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
ItaliaGuerrabot 2020: il gioco che sta spopolando sul web
Guide

ItaliaGuerrabot 2020: il gioco che sta spopolando sul web

guerrabot
guerrabot

Niente armi, né distruzione, né spargimento di sangue. Solo tanto divertimento e risate a non finire: questo è ItaliaGuerrabot 2020!

Siamo stati abituati a studiare le grandi guerre mondiali, le rivoluzioni industriali e le lotte per l’indipendenza dei singoli stati. Il filo che lega tutte queste battaglie è l’utilizzo delle armi per distruggere il nemico. Ma ItaliaGuerrabot 2020 non è niente di tutto ciò. L’obbiettivo del nuovo gioco diffuso sul web è decretare la provincia italiana che sarà riuscita a conquistare l’intera penisola comprese Sicilia e Sardegna. Vediamo come funziona e come partecipare alla battaglia.

Italia Guerrabot 2020: cosa è

ItaliaGuerrabot 2020 è il nuovo gioco che sta spopolando su Facebook: la pagina ufficiale è stata creata il 24 marzo 2019 e conta già oltre 90.000 like. L’idea principale si ispira a due versioni precedenti del gioco: WorldWarBot 2020 e CivilWarBot 2020. Queste tre pagine sono gestite dallo stesso amministratore. La differenza si trova nei significati: infatti, mentre la prima si svolge tra gli stati dell’intero globo, la seconda si concentra, invece, sugli stati federati degli Usa.

ItaliaGuerrabot, infine, è la versione nazionale del gioco che sta attirando migliaia di utenti. Molto attivo anche il gruppo Facebook dove è possibile sostenere attivamente la propria regione.

Il gioco prevede una serie di battaglie tra le regioni italiane: l’obbiettivo è stabilire quale delle 110 province in gara riuscirà a conquistale il territorio nazionale. Il tratto caratteristico del gioco è che non dipende dalle azioni dei giocatori, ma è regolato da un bot automatico. Le conquiste non avvengono casualmente, ma dipendono dal numero di province in possesso dell’attaccante.

Italia Guerrabot 2020: come funziona

Le regole del gioco sono spiegate sulla pagina ufficiale di Facebook. “Questo è un bot automatico che sceglie una provincia casuale e ne conquista un’altra per conto del suo controllore, scegliendo quella con il centoide più vicino. Questo significa che le probabilità di essere scelti come attaccanti sono pari al numero dei territori controllati”. Le battaglie avvengono periodicamente ad ogni ora: in particolare, trascorsi 5 minuti dallo scoccare della nuova ora.

Le azioni dei giocatori, dunque, non influiscono sugli esiti delle battaglie, in quanto il bot funziona automaticamente.

Come si può partecipare? Il procedimento è molto semplice e veloce. Dopo aver visitato la pagina ufficiale di Facebook e aver lasciato il proprio like, sarete pronti per prendere parte alla guerra. Visitando il gruppo e richiedendo l’iscrizione entrerete ufficialmente in gara a sostegno della vostra provincia di appartenenza. A questo punto sarete pronti per scendere in campo e battervi per la vostra città.

ItaliaGuerrabot: chi vincerà?

Il gioco è riuscito a riunire tutta l’Italia intorno alle proprie città di appartenenza. Sembra proprio che molti italiani siano scesi in campo per difendere il proprio territorio con coraggio e fermezza. Guerrabot sta appassionando giovani e adulti provenienti da Milano, Verona, Bergamo, Roma, Catania e tutte le altre province italiane. I commenti sulla pagina Facebook sono continui, così come i meme che vengono pubblicati quotidianamente dagli utenti. Nella versione mondiale ha trionfato il Paraguay ai danni dell’Antartide.

Invece la versione americana ha riscosso un successo nettamente inferiore, portando alla vittoria lo stato dell’Alaska. Anche la guerra italiana è un fenomeno di vasta portata che a differenza delle guerre di indipendenza, però, non vedrà coinvolte armi. Dunque che vinca la provincia migliore!

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche