I letti più grandi al mondo degli hotel - Notizie.it
I letti più grandi al mondo degli hotel
Viaggi

I letti più grandi al mondo degli hotel

C’è una cosa che tutti cercano quando sono in vacanza ed è trascorrere una notte serena. Oltre alle tonalità, a un confortevole piumino e la giusta temperatura, c’è una cosa che è cruciale prima di addormentarsi… un letto che sia abbastanza grande.

Avere un letto che sia abbastanza grande non è un problema in questi tre hotels, che hanno taglie che vanno dalla doppia alla coppia californiana. Un hotel ha anche un letto in cui vi possono dormire 8 persone, se tu sei propenso a invitare 7 amici. Controlla i letti di questi grandi hotel e facci sapere nei commenti se ne hai incontrati altri più grandi.

Phulap Bay, a Ritz Carlton Reserve, Thailandia:
dispone di 54 stanze e i letti sono il doppio di un tipico hotel di lusso: ha due materassi taglia californiana cuciti insieme, per un totale di due metri per tre. Non solo i letti, anche le vasche da bagno sono il doppio rispetto al normale.

Molte delle stanze hanno una fantastica vista sul mare della Andamane.

The Lloyd Hotel & Cultural Ambassy, Amsterdam:
è il primo ad aver ottenuto cinque stelle, il che significa che gli ospiti che sono in una delle 117 stanze possono avere esperienze diverse per quanto riguarda l’hotel. Sono le cinque stelle che impressionano maggiormente, dato che ognuna ha una caratteristiche che può sorpendere. Uno ha un swing dangling con le travi in legno, un’altra ha un grande piano e un’altra un letto in cui dormono circa 8 persone.

The Villa by Barton G., South Beach, Miami:
a South Beach, a Ocean Drive, situata in quella che si pensa sia casa Versace c’è la Villa by Barton G., 10 suite, ognuno delle quali presenta un letto in formato doppio. Pensa a quanto è lussuosa: personali maggiordomi, pranzo vicino alla spiaggia e un privato spazio per gli ospiti.

Le stanze della suite sono grandi circa 1400 piedi con balcone privato, tendaggi di Versace, il servizio notturno, biancheria Frette e molto altro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche