Inalatori per l'asma, ritirati dal mercato 6mila pezzi
Inalatori per l’asma, ritirati dal mercato 6mila pezzi
Salute & Benessere

Inalatori per l’asma, ritirati dal mercato 6mila pezzi

inalatori

Sono stati ritirati ben 6mila inalatori per asmatici in Inghilterra. A far scattare l'allarme sarebbero stati problemi di produzione

Più di 6mila inalatori per asmatici sono stati ritirati dal mercato in Inghilterra. Alla base ci sarebbero problemi di produzione che influenzerebbero la corretta della quantità del prodotto salvavita Ventolin. Lo ha deciso la Medicines Healthcare Regulations Agency del Regno Unito. Ben 4653 inalatori, fabbricati dalla Glaxo Wellcome UK Limited per il farmaco Ventolin sono un grosso pericolo. A questi, si aggiungono altri 1464 inalatori di un altro farmaco sempre per l’asma.

Inalatori ritirati

La somma arriva ad oltre 6mila inalatori per asmatici ritirati dal mercato in Inghilterra. Lo ha sentenziato la Medicines Healthcare Regulations Agency del Regno Unito, la quale ha effettuato il 21 febbraio la disposizione di ritiro. Questa è stata subito messa in atto dalla casa produttrice, ossia la Glaxo Wellcome UK Limited. Ben 4653 inalatori per il farmaco salvavita solubile Ventolin sono un serio pericolo per il malati di asma della Gran Bretagna. Devono quindi essere tolti dal mercato con importante urgenza.

Nello specifico, si parla dei lotti numero 786G e 754P del Ventolin 200mcg – Accuhaler 1x60D. Questi hanno una scadenza che incombe a maggio dell’anno 2019. Ad innescare questo pesante provvedimento sarebbero stati problemi di produzione. Questi influirebbero sulla corretta erogazione nella dose del prodotto salvavita.

Non finisce qui. Infatti, ad aggiungersi ai 4653 inalatori di Ventolin, la Glaxo Wellcome UK Limited sta togliendo dal mercato anche quelli contenenti un altro medicinale per l’asma. In questo secondo caso, si parla del lotto numero 5K8W del Seretide 50/250 mcg – Accuhaler 1x60D. Qui, la scadenza è per aprile dell’anno 2019. Il lotto in questione comprende circa 1464 inalatori. La Glaxo Wellcomme Ukspiega con una notache il Seretide nella nota, non si tratta di un medicinale salvavita, e che viene soprattutto impiegato nel trattamento preventivo dei casi asmatici.

Precedente

Anche in Italia c’è stato di recente un caso analogo, di ritiro di prodotti farmaceutici finalizzati alla cura dell’asma. Il farmaco antiasmatico Aliflus*Diskus prodotto dalla casa farmaceutica Menarini è stato ritirato. Il prodotto soffrirebbe di difetti legati all’erogazione. Il farmaco avrebbe causato, su alcuni dispositivi dell’erogatore, un particolare difetto sulla mancata erogazione di tutte le dosi che sono di norma segnalate sulla scatola, e dal paziente quindi previste. Il farmaco antiasmatico Aliflus della casa farmaceutica Menarini è impiegato per il trattamento dei pazienti agonisti con asma, che però non danno al medico una risposta positiva con trattamenti inalatori di tipo corticosteroidi e Beta 2. Oppure, il farmaco ha applicazione su pazienti con patologie asmatiche per i quali risultano necessarie terapie con una durata di azione del farmaco più lunghe ed intensive. Il presidente dello Sportello dei Diritti D’Agata ha sottolineato che il ritiro, a scopo precauzionale, del lotto del farmaco antiasmatico Aliflus è soltanto causato ad un difetto del sistema di erogazione di una piccola quantità di confezioni. Quindi, non implica complicazioni collegate alla sua inalazione.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Seduta Massaggiante Diadora
39.95 €
179 € -78 %
Compra ora
Google Pixel 2 XL 64GB Nero - Just Black
461 €
Compra ora