Lavorare ad Agosto: vantaggi e svantaggi
Economia

Lavorare ad Agosto: vantaggi e svantaggi

Lavorare ad agosto
Lavorare ad agosto

Siete tra i pochi che lavoreranno anche nel mese di agosto? La situazione potrebbe non essere così negativa, ecco pro e contro.

Per molti anni agosto è stato considerato il mese delle ferie per eccellenza. In questo periodo le aziende chiudono e tutti desiderano vacanze e relax. Ultimamente però le cose stanno cambiando, molte persone pianificano le loro ferie in momenti diversi e non tutti i luoghi di lavoro decidono di tenere chiuso per le consuete due settimane.
L’inversione di tendenza fa dunque emergere una domanda: è così negativo lavorare ad agosto? Ecco tutti i vantaggi e gli svantaggi di rimanere al lavoro quando gli altri sono via.

Pro e contro del lavorare ad agosto

Sicuramente i contro sono legati all’afa del caldo estivo, la stanchezza e lo stress accumulato durante l’anno che si fanno sentire di più e possono creare circostanze non ottimali. In tanta negatività però ci sono anche alcuni aspetti positivi basta saperli cogliere nella giusta prospettiva. Tra questi ad esempio l’aria condizionata dell’ufficio, le aziende quasi vuote per i molti dipendenti in ferie e dunque una tranquillità maggiore.

Inoltre il carico di lavoro tende a diminuire, nelle grandi città si trova più facilmente parcheggio e c’è meno traffico.

Vantaggi del lavorare in agosto

Nello specifico ecco i pro del lavorare ad agosto:

1 – Silenzio e tranquillità maggiori per concentrarvi. Durante questo mese potrete far emergere a pieno voi stessi dando il massimo senza distrazioni o eccessiva competizione. L’ambiente più tranquillo infatti vi aiuterà.

2 – Momenti tranquilli per svolgere altri compiti . Potrete dedicarvi anche a quei compiti che di solito lasciavate da parte come ad esempio fare pulizia sulla scrivania o sistemare file che potrebbero servirvi in momenti più caotici.

3 – Soglia di attenzione più alta. Avrete più tempo a vostra disposizione per concentrarvi su ciò che è veramente importante. In questo modo riuscirete a svolgere il vostro lavoro con più precisione e magari più velocemente.

4 -Ampliate la vostra creatività. Potrete redigere una lista dei progetti e delle idee che vi vengono in mente e che vorreste realizzare in un periodo di relax.

5 – Meno stress.

I capi sono in ferie, le telefonate e le mail diminuiscono. Tutto ciò aumenta la produttività e riduce lo stress.

Il segreto dunque sembra essere quello di godere di quelle piccole cose che di solito non teniamo in considerazione, tra le quali anche solo gustarsi il fascino della città a disposizione.

Come ricorda poi Nicoletta Gava, psicologa: “Certamente il rallentamento dei ritmi può migliorare il proprio livello di energie. Riconoscere i momenti di mare calmo e imparare a goderseli può permettere di portare un po’ di rilassamento anche sul luogo di lavoro”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche