×

Le pettinature giapponesi moderne

default featured image 3 1200x900 768x576
Anime Hairstyle 214x300

Le donne giapponesi, forse influenzate anche dalla cultura occidentale, si sono liberate della tradizione secolare che vuole i capelli costretti in acconciature elaborate, come quelle da geisha o dritti e lisci come spaghetti.

Anche loro hanno scoperto i ricci, le frange bombate e le creste.

Ricci liberi e onde

Il trend dei ricci viene dalla città di Kobe; nel 2002 una variante di questo stile, il ‘Nagoya curl’, ha raggiunto Tokyo e da allora si è registrato un boom dei prodotti per capelli mossi piuttosto che per quelli lisci. Questo tipo di pettinatura è popolare anche perché vista sulle modelle nei giornali di moda. Grazie alla tecnologia e a prodotti nuovi, come il ferro arricciacapelli a ioni negativi o la permanente a caldo, questi stili sono più facili da realizzare.

Le frange piene

Le frange o dei ciuffi di capelli che coprono il viso sono frequenti nelle pettinature giapponesi. La frangia attira l’attenzione sullo sguardo, lo illumina e aggiunge un tocco di mistero al look. In generale, si sa, il taglio influenza l’aspetto di una persona. Frange leggere con onde drammatiche creano un effetto romantico, mentre tagli corti, a ciocche disordinate con frange lunghe uno più duro, da ribelle.

Popstar giapponesi come Kumi e Ami sono un esempio della versatilità delle frange.

Capelli a cresta

I tagli scultorei sono realizzati anche in colori shock; difficili e lunghi da realizzare, comportano scalature e arricciature e l’uso di molta lacca e gel. Gli adolescenti giapponesi amano questo tipo di acconciatura, che deve essere davvero voluminosa e scolpita e che viene completata, a volte, con cappelli, sciarpe e fascie particolari. Infine, anche se non sono obbligatori, i colori marcati e brillanti possono enfatizzare l’acconciatura.

BIodich

Contents.media
Ultima ora