×

Letta: “Se vinciamo noi una mensilità in più ai lavoratori”

Enrico Letta indica i responsabili e ricorda la caduta dell'esecutivo "padre" del Pnrr, poi promette: “Se vinciamo noi una mensilità in più ai lavoratori”

Il segretario dem Enrico Letta

In un video messaggio su Twitter Enrico Letta promette: “Se vinciamo noi una mensilità in più ai lavoratori”. Il segretario Dem accusa Berlusconi e Salvini di aver fatto cadere Draghi e vanificato tutto. Ha detto Letta: “Un mese fa Conte, Berlusconi e Salvini facevano cadere il governo Draghi”.

Riduzione delle tasse e un altro stipendio

Poi il segretario del Partito democratico conferma uno dei pilastri della campagna elettorale dem: una mensilità in più in favore dei lavoratori, ottenuta dalla riduzione delle tasse sul lavoro. E spiega perché quel provvedimento non è arrivato prima: “Un mese fa era l’ultimo giorno del governo Draghi. Conte, Berlusconi e Salvini lo facevano cadere”. E ancora: “Un governo che in quel momento stava cercando di realizzare una promessa importante che avevamo negoziato con i sindacati: la riduzione delle tasse sul lavoro per avere una mensilità in più, alla fine dell’anno per tutte le lavoratrici e i lavoratori“.

“Una mensilità in più ai lavoratori”

E in chiosa: “Conte, Berlusconi e Salvini si sono presi una grande responsabilità. Noi crediamo che un mese dopo la memoria degli italiani non abbia cancellato tutto questo e siamo qui a ricordarlo a tutti e a dire a tutti che, con linearità, porteremo avanti quelle idee”. Poi la promessa: “Se vinceremo le elezioni una mensilità in più alla fine dell’anno dovuta alla riduzione delle tasse sul lavoro per le lavoratrici e i lavoratori, il cuore del nostro programma“.

Contents.media
Ultima ora