Levante, la dichiarazione della cantante: "Dalla vita mi aspetto il peggio"
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Levante, la dichiarazione della cantante: “Dalla vita mi aspetto il peggio”
Lifestyle

Levante, la dichiarazione della cantante: “Dalla vita mi aspetto il peggio”

Levante

Levante ha parlato in un'intervista al Corriere della Sera del suo nuovo brano e ha rivelato di essere molto pessimista nei confronti della vita a causa della sua storia familiare.

Levante, cantautrice e giudice ad X Factor, è inarrestabile. Sono lontani i tempi in cui sbarcava il lunario con lavori precari e saltuari e cantava nei locali alternativi di Torino. Oggi la cantante, il cui vero nome all’anagrafe è Claudia Lagona, gode di grandissima visibilità e ha quindi anche il potere di veicolare con la sua arte messaggi importanti. Non è un caso che il suo nuovo brano “Gesù Cristo sono io” esca il 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne. In un’intervista al Corriere della Sera Levante ha raccontato così il suo ultimo lavoro: “Noi donne siamo viste solo come esseri che danno la vita. Lo siamo, ma abbiamo anche molti altri destini. E spesso, anche inconsciamente, subiamo il maschilismo della società. La mia canzone racconta il microcosmo di una donna che ha subito maltrattamenti, sia fisici che psicologici. Ma il significato si allarga a tutta la società. Nelle immagini abbiamo provato ad affrontare i cliché, quelle situazioni in cui una donna si sente chiedere ‘come fai a conciliare la vita lavorativa con quella materna?’, oppure quando attorno ai 25-30 anni iniziano a domandarti ‘a quando il primo figlio?'”.

Qualcuno ha ritenuto ‘blasfemo’ il titolo del brano

Levante

A quelli che l’hanno accusata di blasfemia, a causa del titolo del brano particolarmente ‘forte’, Levante risponde: “Non ci si può fermare al titolo e pensare, come qualcuno mi ha scritto sui social, che sono blasfema.

Ma purtroppo alcune radio (tra le grandi ha il sostegno solo di RTL, ndr) hanno deciso di non passarla perché trovano il testo troppo impegnativo. Peccato, un’occasione persa. Il tema della violenza sulle donne c’è nella società, lo si sente anche nei giornali radio, ma se lo si mette in una canzone non va bene. Un brutto segnale. Così spingono gli artisti a non impegnarsi. L’appiattimento culturale è responsabilità di chi gestisce i media”. Inoltre la cantante ci ha tenuto a specificare che il testo del brano ha un finale positivo: “La protagonista ha pagato con la violenza il fatto di essersi ribellata, ha attraversato l’inferno, ma alla fine risorge“.

La filosofia di vita di Levante

Levante

Durante la lunga intervista rilasciata al noto quotidiano Levante ha svelato molto di sé e del modo in cui affronta la vita. L’aver perso all’improvviso il suo papà quando era molto piccola l’ha segnata. “Davanti alle buone notizie cerco di restare fredda.

Resto sempre l’alunna che quando consegna il tema pensa che prenderà 5 anche se ha fatto un lavoro da 8. Ho paura di cadere dall’alto. Viene tutto dalla mia storia familiare, aver perso papà all’improvviso quando ero bambina. Mi aspetto sempre il peggio” ha affermato la cantautrice. Intanto Levante, che è ancora impegnata ad X Factor, dovrà far di tutto per impedire l’eliminazione della sua ultima artista rimasta in gara. Lei si chiama Rita Bellanza e in molti sostengono che potrebbe essere proprio la Bellanza a vincere il talent musicale targato Sky. Terminato X Factor Levante partirà per un tour che la vedrà impegnata in tutta Italia fino a fine marzo. “Dopo il tour di marzo vorrei fare un viaggio con i volontari di Terres des Hommes. So già che tornerò distrutta, perché emotivamente subisco quello che vedo. Le notizie cattive mi turbano sempre, ma cerco di non fuggire e di approfondire per non essere una che si ferma allo stereotipo” ha detto Levante, dimostrando così di essere molto di più che una bellissima ragazza che di mestiere fa la cantante.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche