Iva Zanicchi: "Ho perso la verginità a 26 anni"
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Iva Zanicchi: “Ho perso la verginità a 26 anni”
Lifestyle

Iva Zanicchi: “Ho perso la verginità a 26 anni”

La Zanicchi ha affermato, ospite da Chiambretti, di aver perso la verginità a 26 anni. Poi non si è lasciata sfuggire una frecciatina a Mina.

Iva Zanicchi è stata ospite da Piero Chiambretti nella sua nuova trasmissione su Rete4 CR4 La Repubblica delle Donne. Interrogata da Chiambretti la cantante non ha perso l’occasione di uscire dagli schemi parlando della sua vita privata e della sua verginità.

“Ho perso la verginità a 26 anni”

Nella puntata di giovedì 1 novembre 2018 la Zanicchi ha parlato tra le altre cose del suo rapporto col padre, della sua vita mentre viveva con i genitori e proprio del momento in cui avrebbe perso la sua verginità. «Mio padre preferiva un maschio, non mi ha voluta vedere per tre giorni». Così Iva ha parlato del suo rapporto col padre e di come successivamente quest’ultimo sia riuscito a volerle bene ugualmente. Ha inoltre affermato di aver perso la sua verginità a 26 anni. Un’età molto avanzata, infatti ha spiegato che fu la madre a farla desistere dal sesso per molto tempo. «Sono arrivata vergine a 26 anni perché mia mamma ci metteva paura».

La frecciatina a Mina

Parlando successivamente di tradimento, la Zanicchi ha avuto un breve siparietto con Chiambretti.

Dopo aver affermato di aver tradito alcuni dei suoi fidanzati in gioventù è stata ironicamente punzecchiata dal presentatore che le ha detto: «chi ama non tradisce, come cantava Mina». La donna non si è fatta scappare l’occasione ed ha infatti commentato: «Ho una grandissima stima di Mina, ma lei ne ha avuti tanti, ci ha dato tanto…». Sembra che la Zanicchi la sappia lunga sulle scappatelle amorose della collega, chissà se in futuro ne parlerà in maniera più approfondita. L’intervista si è conclusa poi con un appello di Chiambretti che Parlando di Zingara ha ricordato che quest’anno la canzone compirà 50 anni. “Questa donna dovrebbe essere omaggiata», appello che sembra esser rivolto a Claudio Baglioni, direttore artistico del Festival di Sanremo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche