Toninelli, il pugno alzato per il decreto Genova diventa un Meme
Toninelli, il pugno alzato per il DL Genova diventa un Meme
Lifestyle

Toninelli, il pugno alzato per il DL Genova diventa un Meme

Un gesto di esultanza di Toninelli - dovuto alla approvazione da parte del Senato del Decreto Genova - lo ha reso protagonista di una infinità di meme

Nei giorni scorsi il Senato della Repubblica ha approvato il testo del cosiddetto “Decreto Genova”, che avendo ricevuto l’approvazione di 167 senatori, e al quale hanno espresso parere contrario solo in 49 è ora legge. Approvato, quindi, nonostante la decisione di inserire nel decreto il condono edilizio per l’Isola di Ischia, che ha creato non pochi dissensi in più settori dell’emiciclo, e nonostante il mancato voto di 10 senatori 5 Stelle e l’astensione di Forza Italia.

È però un gesto del Ministro Toninelli a far precipitare la situazione. Appena avuta la notizia dell’approvazione del decreto, il Ministro si è lasciato andare ad un gesto di esultanza che non è per nulla piaciuto alle opposizioni. Il ministro ha infatti alzato il pugno al cielo. Un gesto che è stato però giudicato una offesa alle 43 vittime del crollo del ponte Morandi, e che è immediatamente diventato un meme.

Le accuse delle opposizioni

La seduta aveva già portato al manifestarsi di alcune frizioni.

Se Renzi aveva accusato il governo di “Avere gettato fango sulle opposizioni”, perché “Non abbiamo approvato noi la concessione ad Autostrade”, Sandro Biasotti – seduto tra le fila di Foza Italia – aveva accusato il Ministro di giocare con il cellulare durante la discussione. Ma è la capogruppo di Forza Italia Anna Maria Bernini a denunciare il pugno chiuso esibito da Toninelli. Una denuncia che fa scoppiare le proteste, tanto da portare la presidentessa del Senato Casellati a minacciare la sospensione, e ad affermare che “Quei 43 morti pesano sulla coscienza di tutti: francamente avrei desiderato un’Aula diversa”.

Ma il gesto del Ministro non è passato inosservato nemmeno ai molti frequentatori della rete, che si sono sbizzarriti con la creazione di numerosi meme che vedono Toninelli, suo malgrado, come indiscusso protagonista. Si va dal Ministro Cristiano Toninelli Ronaldo, al SuperToninelli, passando per la Venere di Toninelli e per il Rocky Toninelli.

Gesto ripreso anche da Crozza

Anche Maurizio Crozza non si è lasciato sfuggire l’occasione, e nel corso della sua trasmissione in onda sul canale 9, il comico ligure, ha fatto riferimento alla approvazione del Decreto: “Ieri è finalmente passato il decreto, con dentro il condono a Ischia. O forse è il contrario… chi lo sa. Secondo Crozza “Magari quello che hanno approvato è il Decreto Ischia contornato, casualmente, da due str…. su un ponte che è caduto da qualche parte su al nord”.

Crozza non ha risparmiato critiche nemmeno a Forza Italia, che pur avendo usato parole di fuoco nei confronti del condono di Ischia, ha poi deciso di astenersi dalla votazione. “Fa riflettere che a votare questo decreto ci sia andato un altro Gigino, ovvero Luigi Cesaro, senatore di Forza Italia noto come “Gigino ‘a purpetta, ovvero la kriptonite dei 5 stelle”, ha detto Crozza.

Insomma, il comico genovese, rivolgendosi direttamente di Maio, afferma: “Caro Gigino 1, magari non sarà un condono come dici tu… però se non lo vota De Falco, che era il vostro simbolo di onestà, ma lo vota Gigino ‘a Purpetta… altro che condono, rischia di diventare la madre di tutti i condoni, tipo soppalcare Pompei.

Insomma, un gesto che per quanto spontaneo, ha riportato Toninelli al centro dell’attenzione mediatica, con tutto ciò che questo comporta

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Cyclette Lux Rigenerata
129 €
325 € -60 %
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Burberry Cofanetto Regalo Profumo Burberry Weekend For Men + All Over Shampoo
39.5 €
Compra ora
Y Not? Borsa Donna a Tracolla Y NOT J-331 Champs Elysees
43 €
86 € -50 %
Compra ora