×

Il panettone di Carlo Cracco: quanto costa e dove si può acquistare

Condividi su Facebook

Quanto costa e dove si può acquistare il nuovo panettone ideato dallo chef Carlo Cracco per il Natale 2019.

Il popolare chef televisivo Carlo Cracco per questo Natale ha creato la sua personalissima versione del dolce re del Natale: il panettone. Il dolce creato dallo chef stellato di origine veneta ma da anni a Milano si chiama Panfico e chi vorrà assaggiarlo dovrà essere pronto a sborsare una cifra non indifferente.

Il panettone di Carlo Cracco

Panfico è solo una delle tante creature di Carlo Cracco per questo Natale e si aggiunge al panettone tradizionale (che si chiama Milano), quello all’albicocca e quello al cioccolato. Tutti portano la firma dello chef sulla confezione che può essere in cartone o in latta.

panettone

Panfico

Rispetto ad un panettone tradizionale, Panfico è prodotto con farine integrali che danno una particolare consistenza al dolce. Ad arricchirlo la presenza di fichi sia nell’impasto che tra i canditi in pezzi. Per la lievitazione è stato utilizzato il lievito madre che gli conferisce una maggior leggerezza e digeribilità. Il sapore è completato da uvetta, limoni canditi e baccelli di vaniglia.


Quanto costa e dove si acquista

Lo speciale panettone di Carlo Cracco è in vendita nel suo store online, al ristorante Carlo e Camilla in segheria a Milano o al bistrot del Ristorante Cracco in galleria Vittorio Emanuele. Per coloro che non potranno però recarsi personalmente ad acquistarlo c’è la possibilità di spedizione in tutta Italia. Il prezzo online è di 42 euro per la versione con la scatola in cartone e 47 euro per la scatola in latta.

Al prezzo vanno poi aggiunte le spese di spedizioni.

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

2
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
1 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
2 Commentatori
più recenti più vecchi
Maurizio

Ma che vada a cagare Gracco, insieme ai suoi amici cuochi stellati, prezzi assurdi, un vero e proprio schiaffo alla povertà…..come è assurdo pagare 300 €, vino escluso, a persona per un cenone…..dovreste vergognarvi, anziché accumulare soldi anche in questi giorni di festa, mettete le vostre doti di cuochi a servizio dei poveri per il Santo Natale,forse riuscireste ad acquistare un po’ di credibilità!!!

Alessandro

Bravissimo. Ottima considerazione


Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche