×

Vittorio Brumotti insultato e aggredito da pusher davanti alla stazione Centrale

Vittorio Brumotti è stato aggredito e insultato dai pusher a Milano mentre li filmava nella violazione delle norme anti contagio.

brumotti aggredito milano
brumotti aggredito milano

A rendere noto il drammatico episodio è stata proprio la troupe di Striscia la Notizia. Vittorio Brumotti, l’inviato in bicicletta, è stato nuovamente aggredito dai pusher vicino alla stazione centrale di Milano. Da quanto si apprende, infatti, il giornalista stava riprendendo gli spacciatori in azioni per mostrare come non venissero rispettate le norme anti contagio da coronavirus.

Purtroppo, però, è stato dapprima insultato e poi preso a sassate.

Vittorio Brumotti aggredito a Milano

Mentre “documenta lo spaccio di droga che avviene davanti alla stazione centrale di Milano”, Vittorio Brumotti viene aggredito e insultato dai pusher.

Incuranti delle norme anti contagio prevista durante l’emergenza coronavirus, gli “spacciatori continuano a vendere droga e, in barba a tutte le limitazioni, girano senza mascherina, si riuniscono, si abbracciano e si baciano – si legge nel comunicato -. Quando alcuni spacciatori si accorgono della presenza di Brumotti, lo insultano e lo aggrediscono con lanci di sassi. Poco dopo intervengono le Forze dell’Ordine che bloccano gli aggressori”.

La scena è stata ripresa dalle telecamere dello stesso Brumotti, costretto a girare i video da solo per conformarsi alle limitazioni anti Covid-19.

Striscia la Notizia ha mandato in onda la clip nella serata di martedì 14 aprile. L’ultimo episodio dalla simile dinamica era avvenuto durante un altro servizio, prima del quale il giornalista era stato aggredito con un coltello.

Contents.media
Ultima ora