×

Chris Trousdale morto a 34 anni: era un componente dei Dream Street

Condividi su Facebook

Chris Trousdale, ex bambino prodigio nonché fondatore dei Dream Street, è morto a 34 anni: l’annuncio è stato diramato dalla sua manager

Chris Trousdale
Chris Trousdale

Chris Trousdale, ex bambino prodigio nonché uno dei fondatori della boy band Dream Street, è prematuramente scomparso all’età di 34 anni. L’annuncio è stato reso dalla sua manager, che sui profili social dell’artista ha confermato la triste notizia senza tuttavia dichiararne i reali motivi della scomparsa.

La donna ha dune annunciato che la morte di Chris è avvenuta il 2 giugno 2020, presumibilmente a causa di una malattia non meglio precisata.

“È stato una luce per moltissime persone e mancherà alla sua famiglia, agli amici e ai fan di tutto il mondo. Anche se Chris appartiene un po’ a tutti noi, la sua famiglia chiede tuttavia che se ne rispetti la privacy in questi giorni di lutto”, ha precisato ancora la donna.

L’annuncio è stato poi corredato dalla richiesta di fare una donazione volontaria in suo onore all’Aspca, un’associazione americana che si occupa della difesa degli animali.

Chris Trousdale morto

Chris Trousdale: bambino prodigio

Prima della sua grande popolarità con i Dream Street, Chris Trousdale aveva iniziato la sua carriera niente meno che a Broadway.

Si era infatti cimentato come attore in alcuni importanti produzioni, come “The sound of music” e “I miserabili”.


È dunque stato un bambino prodigio, ruolo continuato poi in qualità di membro della boy band dal 1999 al 2002, quando il gruppo si sciolse.

La band andò in tour anche con artisti di spessore nel panorama della musica internazionale, come Aaron Carter e Britney Spears. Nel 2012, infine, Chris tentò la carta della carriera solita presentandosi a The Voice: in quell’edizione tra i giudici erano presenti anche Christina Aguilera e Adam Levin.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.