×

Covid, Marco Predolin: “Un’estate da incoscienti”

Condividi su Facebook

Marco Predolin ha parlato del Covid e di quello che è accaduto in Sardegna.

Marco Predolin
Marco Predolin

Marco Predolin, intervistato da FQ Magazine, ha parlato dell’emergenza Covid e di quello che è accaduto in Sardegna durante l’estate. Il conduttore ha spiegato che la situazione è stata gestita molto male. Lui stesso è un imprenditore della Costa Smeralda, visto che è proprietario di un locale a Porto Rotondo, il “Piratiitaliani”, a 30 chilometri da Porto Cervo.

Hanno pompato le discoteche con i ragazzini ammucchiati uno sopra l’altro e con gli adulti che si dovevano fare i selfie nei luoghi considerati vip. Purtroppo il Covid non è una leggenda metropolitana e, chi ha fatto finta di niente, ne ha pagato le conseguenze” ha spiegato.

Marco Predolin sul Covid

Marco Predolin ha spiegato che nel suo ristorante sono stati ridotti i tavoli ed è stato vietato il ballo. “L’abbiamo fatto anche per la nostra salute e quella dei nostri dipendenti” ha spiegato il conduttore, che ha raccontato che verso il 20 agosto i turisti hanno iniziato a scappare dalla Sardegna e che ora non c’è praticamente più nessuno.

Questa è una grande perdita, perché sono costretti a chiudere un mese prima, ma hanno dei dipendenti con contratti fino a fine agosto con possibilità di rinnovo, tenendo anche conto che a giugno e luglio hanno lavorato pochissimo.

Non può venire penalizzata tutta la Sardegna perché al Billionaire o in qualche discoteca è successo quel che è successo. Le persone hanno paura? Dovrebbe esserci la stessa paura che c’è in Toscana, in Lombardia o in Liguria” ha dichiarato Predolin.

I giovani hanno vissuto un’estate da incoscienti. Arrivavano al mio locale tutti ubriachi, anche minorenni, e io li mandavo via. Qui a Porto Rotondo c’erano dei locali che servivano da bere anche agli under 18 che, poi, tutti ‘mbriachi, si abbracciavano, limonavano e facevano casino. I genitori, forse, avrebbero dovuto stare più attenti ai loro figli. Ma anche i gestori dei locali hanno sicuramente delle responsabilità” ha aggiunto il conduttore.

Marco Predolin ha spiegato che secondo lui Flavio Briatore ha fatto una pessima figura.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.