×

Il Dj Riccardo Cioni è morto: era positivo a Covid-19

Condividi su Facebook

Riccardo Cioni è scomparso a 66 anni dopo aver lottato per alcune settimane contro il Coronavirus.

Riccardo Cioni morto
Riccardo Cioni morto

Il Dj toscano Riccardo Cioni è scomparso all’età di 66 anni. Nelle scorse settimane lui stesso aveva rivelato via social di essere risultato positivo al Coronavirus.

Riccardo Cioni è morto: i dettagli

Il dj toscano Riccardo Cioni si è spento a 66 anni a causa del Coronavirus.

Prima di Natale l’artista era stato ricoverato in ospedale proprio a causa della malattia, ma poi dopo alcuni giorni era stato dimesso e lui stesso aveva tranquillizzato i fan dei social ringraziando il team medico che lo aveva assistito: “Volevo esprimere i miei più sentiti ringraziamenti ai medici, infermieri e volontari del 2° Padiglione dell’Ospedale di Livorno per l’impegno, la professionalità, la dedizione e la cortesia dimostrata in questi giorni”, aveva scritto, promettendo che una volta terminata l’emergenza Coronavirus avrebbe organizzato una grande festa dove poter avere di nuovo attorno i suoi fan.

Purtroppo le condizioni di Cioni sarebbero nuovamente peggiorate pochi giorni dopo il suo ritorno a casa e il dj si sarebbe spento improvvisamente nella notte tra il 6 e il 7 gennaio. La moglie Agnese ha confermato la notizia via social senza nascondere il proprio dolore: “Con grande dolore vi comunico che Riccardo Cioni è venuto a mancare.vorrei scrivere tante cose ma non ho la forza”, ha scritto la donna ancora sotto shock, mentre sotto al suo post in tanti – tra fan, amici e colleghi – hanno dedicato messaggi d’affetto e di cordoglio al dj scomparso.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media