×

Filippo Nardi ancora contro Maria Teresa Ruta

Condividi su Facebook

Gf VIP, Filippo Nardi ci ricasca e definisce Maria Teresa Ruta dinuovo “borderline”

Filippo Nardi
Filippo Nardi

È passato circa un mese da quando Filippo Nardi è stato squalificato dalla casa del Grande Fratello Vip. In quell’occasione, infatti, il presentatore si era lasciato andare a commenti davvero pesanti su Maria Teresa Ruta. Tra le tante frasi che sono state pronunciate nel corso della settimana di permanenza in casa, il conte inglese, l’aveva definita come una persona “borderline”.

“Ma sì, lei per me è borderline, ok che io non sono un medico, ma per me è così ragazzi. Cioè una Borderline sì, anche psicosi probabilmente”. Filippo sembrava aver capito il suo errore, tanto che, la scorsa domenica è stato ospite di Barbara d’Urso a Domenica Live per spiegare la sua versione dei fatti. Nonostante ciò, Nardi ci è ricascato e ha commesso lo stesso errore.

Il commento di Filippo Nardi

Nel corso delle ultime ore, Maria Teresa Ruta ha avuto una pesante crisi di nervi.

È scoppiata a piangere in piena serata, dopo che aveva discusso dalla sera della puntata con Cecilia Capriotti a causa della nomination. Come ovviamente accade in questi casi, il video dello sfogo della conduttrice sono stati pubblicati su tutti i profili social delle principali pagine di gossip e di trash. In particolare, sotto il video pubblicato da Indifferenza Astrale, è apparso il commento di Filippo Nardi: “Borderline”. In pochi minuti decine di utenti hanno risposto attaccando l’ex gieffino, che ha pensato di cancellato quello che aveva appena scritto.

Gli screen però sono finiti su Twitter, dove non sono mancati commenti e attacchi contro la persona di Nardi.

Antonio Maione, 21 anni, studia Giurisprudenza all'Università Federico II. Collabora con Blasting News e con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonio Maione

Antonio Maione, 21 anni, studia Giurisprudenza all'Università Federico II. Collabora con Blasting News e con Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media