×

Golden Globe: Laura Pausini vince per la Miglior canzone originale

Laura Pausini è la prima italiana ad aver vinto il Golden Globe per Miglior canzone originale: "Sono così orgogliosa che ho la pelle d'oca".

laura pausini
laura pausini

Laura Pausini ha vinto il Golden Globe per la Miglior canzone originale: si tratta di Io sì (Seen), scritta scritta con Diane Warren e Niccolò Agliardi e brano portante del film La vita davanti a sé di Edoardo Ponti, candidato anche come miglior film straniero per cui però ha vinto Minari di Lee Isaac Chung.

Laura Pausini vince il Golden Globe

Emozionata ed entusiasta la cantante nel collegamento tv da casa in cui, “così orgogliosa che ho la pelle d’oca”, ha ringraziato Sophia Loren, il personaggio a cui ha dato voce, e i due co-autori della canzone. “Non ho mai sognato di vincere un Golden Globe, non ci posso credere. Dedico questo premio a tutti coloro che vogliono e meritano di essere visti e a quella ragazzina che 28 anni fa vinse Sanremo e non si sarebbe mai aspettata di arrivare così lontano“, ha affermato.

Laura Pausini ha dedicato la sua vittoria anche all’Italia, alla sua famiglia, a tutti coloro che hanno scelto lei e la sua musica rendendola ciò che è oggi nonché a sua figlia “sperando che cresca e continui sempre a credere nei suoi sogni“. Si tratta della prima volta che un brano interamente in italiano vince i Golden Globes.

Tutti i vincitori dei Golden Globe

  • Miglior film drammatico: Nomadland
  • Miglior film commedia o musicale: Borat Subsequent Moviefilm
  • Miglior regista: Chloe Zhao per Nomadland
  • Miglior attrice in un film drammatico: Andra Day per The United States vs Billie Holiday
  • Miglior attrice in un film commedia o musicale: Rosamund Pike per I Care A Lot
  • Miglior attore in un film drammatico: Chadwick Boseman per Ma Rainey’s Black Bottom
  • Miglior attore in un film commedia o musicale: Sacha Baron Cohen per Borat Subsequent
  • Miglior attrice non protagonista: Jodie Foster per The Mauritanian
  • Miglior attore non protagonista: Daniel Kaluuya per Judas and the Black Messiah
  • Miglior film straniero: Minari (USA)
  • Miglior film d’animazione: Soul
  • Miglior Sceneggiatura: Aaron Sorkin per Il processo ai Chicago 7
  • Miglior colonna sonora: Jon Batiste, Atticus Ross e Trent Reznor per Soul
Contents.media
Ultima ora