> > Mondiali Qatar, Argentina-Australia 2-1: la squadra di Messi vola ai quarti

Mondiali Qatar, Argentina-Australia 2-1: la squadra di Messi vola ai quarti

argentina australia

Finale al cardiopalma durante il match valido per gli ottavi di finale dei mondiali in Qatar. L'Argentina trascinata da Lionel Messi ha battuto l'Australia.

Si chiude dopo 7 minuti di recupero il match valido per gli ottavi di finale dei mondiali in Qatar Argentina-Australia.

La squadra guidata dal Commissario Tecnico Scaloni ha potuto contare su Messi, quest’oggi in stato di grazia. Il risultato finale è stato di 2-1. Hanno segnato per l’Argentina Messi al 35esimo e Alvarez al 57esimo. Per l’Australia ha segnato invece Fernandez al 77esimo (Autogol). Ai quarti lo scontro sarà tra Argentina e Olanda.

Argentina-Australia, le formazioni ufficiali

Di seguito riportiamo le due formazioni scese in campo e i giocatori rimasti a disposizione:

  • Argentina (4-3-3): Martinez; Molina, Otamendi, Romero, Acuna; De Paul, Mac Allister, Fernandez; Messi, Julian Alvarez, Gomez.

    Allenatore: Scaloni. A disposizione: Armani, Rulli, Foyth, Tagliafico, Montiel, Paredes, Pezzella, Di Maria, Palacios, Correa, Almada, Rodriguez, Dybala, Lautaro Martinez, Lisandro Martinez.

  • Australia (4-5-1): Ryan; Degenek, Souttard, Rowles, Behich; Baccus, Irvine, Mooy, Leckie, McGree; Duke. Allenatore: Arnold. A disposizione: Redmayne, Vukovic, Atkinson, Karacic, Tilio, Wright, Maclaren, Hrustic, Mabil, Devlin, Deng, Kuol, Goodwin, King, Cummings.

La squadra di Lionel Messi si qualifica ai quarti

Chi ha visto questa partita fino in fondo, non ha potuto fare a meno di notare che può essere divisa tra prima e dopo il secondo tempo.

Nel primo frangente della partita ci sono state infatti ben poche sorprese con una situazione in campo di sostanziale equilibrio. Il primo gol di Lionel Messi smuove qualcosa, tanto che nella ripresa si è susseguito un brivido dietro l’altro. Nel finale assistiamo infine ad una vera e propria lotta ad armi pari: da segnalare infatti alcune occasioni che Lautaro Martinez ha mancato clamorosamente. Al 97esimo Kuol affronta Martinez che salva l’Argentina dal pareggio.

La partita si chiude così con un’Australia che esce a testa alta.

Messi paragonato da Lele Adani a Gesù: “Trasforma l’acqua in vino”

Telecronaca dopo telecronaca, il commentatore sportivo Lele Adani ha sfoggiato ancora una volta il meglio del suo repertorio. Un commento sulla “pulce” Lionel Messi non è sfuggito all’orecchie più attente. Il campione argentino è stato paragonato nientemeno che a Gesù: “Eccolo qui, eccolo qui. 1000 e 1 mas, 1000 e 1 mas, trasforma l’acqua in vino da quella posizione.

L’abbiamo detto: mai lasciare libero Messi da quella posizione. Combinazione meravigliosa dell’Argentina, nata da un’opportunità e allora 1000 e uno mas. 94 gol in nazionale, 9 ai Mondiali, stacca Maradona e si avvicina a Batistuta”.