Morto lo stilista francese Hubert de Givenchy
Morto lo stilista francese Hubert de Givenchy
Moda

Morto lo stilista francese Hubert de Givenchy

hubert de givenchy

Il mondo della moda in lutto per la morte del grande stilista Hubert De Givenghy. Vestì Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany

Lutto nel mondo della moda. È venuto a mancare nel sonno, all’età di 91 anni, il grand stilista francese Hubert de Givenchy. Lo stilista era famoso per aver lanciato la maison che prende il suo nome. Inoltre ha fatto da costumista in diverse opere, come Colazione da Tiffany e Sciarada. Ad un certo punto, nel 1957, si è messo nell’ambito dei profumi, creando la Parfum Givenchy, riuscendo ad ottenere successo anche in questo ambito.

Hubert de Givency morte

Hubert de Givenchy, autentica leggenda della moda e noto per aver lanciato nel 1952 a 27 anni la griffe omonima, si è spendo nel sonno all’et di 91 anni. La morte è avvenuta sabato scorso, ed è giunta durante il sonno. Lo ha reso noto, attraverso la casa di moda, Philippe Venet, il suo compagno. I due vivevano assieme in un castello rinascimentale alle porte di Parigi. Philippe Venet ha anche comunicato che i funerali saranno i forma strettamente privata. Con Hubert de Givenchy se ne va via uno dei capisaldi assoluti dell’alta alta moda internazionale.

Sin dal debutto della sua prima collezione, le sue trvate segnavano già lo stile di quegli anni e facevano la storia.

hubert de givenchy

Hubert de Givenchy

Il 1952 è l’anno di debutto del marchese Hubert de Givenchy. La prima collezione era intitolata col nome già indicativo Les Séparables con l’incontro tra gonne e morbide bluse. Hubert de Guvenchy ha tratto ispirazione dal portare in passerella capi da miscelare tra loro in modo libero. È stato un vero e proprio innovatore e rivoluzionario, soprattutto per l’epoca. Il marchese Hubert de Givenchy non era certo un novellino o un principiante. Infatti, si era formato presso gli atelier parigini dei maestri Fath, Piguet e Schiaparelli.

Nel 1953 incontrò per la prima volta Audrey Hepburn. Un incontro che ancora oggi commuoveva gli occhi del marchese Hubert de Givenchy. Lostilista ha rancontato: “Avevo capito di dover incontrare Katherine Hepburn. Mi ritrovai invece dinanzi non la nota diva ma una ragazzina vestita da gondoliere: pantalone Capri, maglietta a righe orizzontali e cappello a tesa larga in paglia.

La trovavo tra il buffo e l’assurdo”. L’attrice gli chiedeva di creare il suo nuovo guardaroba per il film Sabrina. Ma Hubert de Givenchy rispose di non aver tempo. In quel momento stavano incombendo imminenti le sfilate parigine. Però, lo stilista Hubert de Gevinchy riconobbe subito il fascino sconfinato dell’attrice allora 24enne. E fu subito conquistato. E dopo non molto dovette cedere. Racconta ancora: “Così solo alcuni modelli della mia nuova collezione finirono sul set del film”. Da quel momento, tra i due iniziò qualcosa oltre la semplice amicizia.

Profumi

Nel 1957, il marchese decide di lanciarsi nel campo dei profumi, creando la Parfums Givenchy. Decise di affidare la direzione al fratello Jean-Claude. Il successo, anche in questo ambito, giunse sul finire degli anni Sessanta col lancio delle fragranze De e L’Interdit.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*