×

Napoli, incidente critico a Capodimonte: scontro tra Panda ed Sh

Lo schianto si è verificato ieri sera nei pressi di Capodimonte.

Capodimonte, incidente: grave centauro

Violento incidente ieri sera, 11 giugno 2021, a Napoli. Lo scontro si è verificato in via Nuova San Rocco, nei pressi del viadotto e del parco Soleado a Capodimonte, intorno alle 23.30. L’incidente ha visto come protagonisti un Sh 150 con in sella un ragazzo di 26 anni, il quale lavorava di un bar della zona, ed una Panda con a bordo due giovani, rispettivamente di di 23 e 20 anni.

Anche quest’ultimi erano due sono lavoratori di un pub della zona. 

LEGGI ANCHE>> Infrazioni e poca vigilanza: chiuso nuovamente il Bosco di Capodimonte.

Napoli, scontro violento a Capodimonte tra scooter e auto

Purtroppo, sembra che i tre siano parenti e si fossero incontrati con altri amici per guardare la partita dell’Italia all’Europeo. L’impatto tra lo scooter e la vettura è stato violentissimo: l’auto, infatti, si è ribaltata. Sembra, dai primi accertamenti, che il centauro abbia perso l’equilibrio del suo Sh e sia andato a sbattare su alcune tubature dell’acqua.

Non a caso, molte abitazioni sono rimaste senza fornitura dell’acqua per molte ore, in attesa dela riparazione dei tubi. 

Napoli, scontro violento a Capodimonte tra scooter e auto: grave il centauro

Ad avere la peggio sarebbe stato proprio il ragazzo a bordo del mezzo a due ruote, trasportato d’urgenza in ospedale e in prognosi riservata per le gravi lesioni riportate. Sembra, difatti, che nell’impatto abbia perso anche il casco, probabilmente perchè indossato senza allacciare il centurino.

Per quanto concerne un passeggero della Panda, Alessio, ha riportato alcune frattute ed è stato necessario asportagli la milza. Mentre il conducente dell’automobile, ha riportato un trauma cranico, tuttavia è stato già dimesso dall’ospedale. 

Napoli, scontro violento a Capodimonte tra scooter e auto: indagini in corso 

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti giustamente gli agenti della sezione infortunistica della Polizia Municipale, con il loro capitano Antonio Muriano: essi hanno già avviato le indagini sulla faccenda per capire la dinamica dello scontro.

C’è da dire, che gli stessi residenti della zona da molto tempo avevano richiesto l’installazione dei dissuasori proprio all’incrocio dove è avvenuto lo scontro, vista la pericolosità della strada.

Oltre alla polizia, sul posto sono giunti pure vigili del fuoco e personale del 118.

LEGGI ANCHE>> Motociclista di 48 anni muore durante triplice incidente stradale.

Contents.media
Ultima ora