×

Ornella Vanoni si racconta: “Non ho soldi da parte, li ho sempre persi tutti”

Ornella Vanoni ha raccontato molti dettagli della sua vita in un'intervista per il Corriere della Sera, in attesa dell'uscita del docufilm Senza fine.

Ornella Vanoni

Ornella Vanoni ha raccontato molti dettagli della sua vita in un’intervista per il Corriere della Sera, in attesa dell’uscita del docufilm Senza fine. La donna ha parlato della sua vita, del rapporto con il figlio Cristiano, della lite con Mina e dei suoi grandi amori. 

Ornella Vanoni: “Non ho soldi da parte, li ho sempre persi tutti”

Ornella Vanoni si è raccontata in un’intervista ad Aldo Cazzullo per il Corriere della Sera, in attesa dell’uscita del docufilm sulla sua vita, Senza Fine. Il docufilm, di Elisa Fuksas, sarà presentato alla Mostra di Venezia. La donna ha svelato di non aver messo soldi da parte, per cui non è davvero ricca come molti pensano. “Li ho sempre persi tutti. Hanno scritto che ho un patrimonio di 118 milioni di euro, più di Miuccia Prada.

Se fosse vero non sarei qui con lei, sarei a nuotare in un’isola del Pacifico. Un po’ perché mi fregavano: a fine tournée talora mi davano solo una parte di quel che mi spettava; sapevano che non avrei controllato. E un po’ per un senso di solitudine. Ero sempre da sola nelle mie scelte; e gettavo via il denaro. Compravo una casa, la arredavo, poi vedevo che nessuno veniva a trovarmi, neppure mio figlio, e la rivendevo, magari a metà prezzo” ha spiegato la Vanoni

Ornella Vanoni: il rapporto con il figlio Cristiano

Ornella Vanoni non è mai stata molto propensa a parlare di suo figlio, ma questa volta ha voluto farlo, svelando che per molti anni il loro rapporto è stato molto difficile. Suo figlio è Cristiano Ardenzi, nato dal breve matrimonio tra la cantante e il produttore Lucio Ardenzi. I due si erano lasciati quando lei era ancora incinta. L’uomo è nato nel 1962 e l’ha resa nonna di due nipoti, Matteo e Camilla.

Ci ho messo una vita a recuperare i rapporti con Cristiano. Da piccolo lo lasciavo ai nonni, per lavorare. Volevo restare con lui, ma mio marito mi disse: ‘Se non torni subito, sono rovinato’. Così feci ‘La fidanzata del bersagliere’. Un bambino tende a pensare che preferisci il lavoro a lui; e ci soffre. Così caddi nella mia prima depressione. La gravidanza però è stata il periodo più bello della vita. Perché è l’unico momento in cui non sei sola. In cui si è davvero in due” ha raccontato Ornella Vanoni

Ornella Vanoni: i grandi amori della cantante

Ornella Vanoni è un donna molto passionale e nella sua vita ha vissuto dei grandi amori. Prima Giorgio Strehler, Maestro del teatro italiano, che fu anche il suo mentore. “Nessun uomo mi ha mai amata tanto. Mi diceva: hai talento, ma non hai i nervi per reggere. Aveva ragione. Però alla fine ce l’ho fatta senza di lui” ha raccontato la cantante. L’uomo era sposato e anche pieno di vizi.Non potevo seguirlo nella droga” ha dichiarato, così si è allontanata ed è entrata nel gruppo di Luchino Visconti. Strehler l’ha pregata più volte di tornare con lui e si era anche molto arrabbiato quando lei aveva annunciato la notizia del suo matrimonio con Ardenzi. Intanto, nella sua vita era arrivato Gino Paoli, che anche lui era sposato, con cui ha avuto una relazione molto intensa, un tira e molla continuo, ma un amore vero, da cui è nata una profonda ed eterna amicizia. 

Contents.media
Ultima ora