×

Patente scaduta o in scadenza, cosa fare per il rinnovo? Proroga della validità fino al 31 marzo 2022

Prorogati i termini e le scadenze per patente scaduta o in scadenza, fogli rosa, esami di guida e revisioni: le nuove date.

Patente scaduta rinnovo

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha emanato una circolare che proroga al 31 marzo 2022 la validità delle patenti in scadenza o già scadute. La decisione dello slittamento è una conseguenza della proroga dello stato di emergenza fino alla fine dell’anno decisa in Consiglio dei Ministri.

Patente scaduta: slitta il rinnovo

La proroga si applicherà sia ai documenti scaduti che a quell in scadenza fino alla fine dell’anno, che dovranno in ogni caso essere rinnovati entro 90 giorni dal 31 dicembre 2021.

Cambiano dunque i termini di validità di alcune disposizioni emanate nel corso degli ultimi mesi:

  • le patenti scadute tra il 31 gennaio 2021 e il 31 maggio 2021 saranno valide fino al 31 marzo 2022;
  • le patenti scadute tra l’1 giugno 2021 e il 30 giugno 2021 saranno valide anche nei 10 mesi successivi dalla scadenza originaria del documento;
  • le patenti con scadenza tra l’1 luglio 2021 e il 31 dicembre 2021 continueranno ad essere valida fino a 90 giorni dopo la fine dello stato di emergenza, ovvero al 31 marzo 2022.

Patente scaduta, rinnovo: slittano anche esami di guida e fogli rosa

Oltre che per le patenti, la circolare contiene disposizioni anche per gli esami di guida, i fogli rosa e le revisioni dei veicoli. Coloro che devono effettuare l’esame di teoria e abbiano fatto domanda presentata nel 2020, potranno svolgere la prova entro il 31 dicembre 202. Per chi invece ha presentato o presenterà domanda dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021, la scadenza per lo svolgimento della prova è pari ad un anno.

Quanto al foglio rosa, per i documenti in scadenza nel periodo tra il 31 gennaio 2020 e il 31 dicembre 2021 si applica la proroga al 31 marzo 2022.

Patente scaduta, rinnovo: le revisioni

Novità anche per quanto riguarda l’effettuazione della revisione auto per i possessori di veicoli. Anche in questo caso sono stati posticipati i termini e le scadenze: per i veicoli la cui revisione è scaduta tra ottobre 2020 e giugno 2021, il termine per eseguire la nuova revisione viene posticipato di 10 mesi rispetto alla scadenza originale.

Ciò vale però soltanto per alcune categorie di veicoli purchè siano stati immatricolati in Italia, ovvero

  • i veicoli appartenenti alla categoria M, (per esempio auto, autobus, autocaravan);
  • i veilcoli afferenti alla categoria N (come camion o autoarticolati);
  • i veicoli di categoria O3-O4, ovvero i rimorchi di massa superiore a 3,5 tonnellate.
Contents.media
Ultima ora