> > Pelle danneggiata: rimedio possibile per la riparazione

Pelle danneggiata: rimedio possibile per la riparazione

viso

Esiste davvero un rimedio che permette di mantenere la pelle giovane e curata ? Un ottimo prodotto, ma abbastanza particolare, si trova in natura.  Tale prodotto verrà trasformato in una crema  in grado di fornire diverse proprietà ad una pelle ormai danneggiata: stiamo parlando della bava...


Esiste davvero un rimedio che permette di mantenere la pelle giovane e curata ? Un ottimo prodotto, ma abbastanza particolare, si trova in natura.

Tale prodotto verrà trasformato in una crema in grado di fornire diverse proprietà ad una pelle ormai danneggiata: stiamo parlando della bava di lumaca.

In pochi naturalmente siete a conoscenza delle proprietà lenitive e rigenerative, ma la bava è un rimedio molto antico che viene usata da secoli nella cura del corpo. Persino Ippocrate la utilizzava per curare le infiammazioni cutanee, successivamente venne usata come rimedio naturale contro la tosse e la gastrite.

Il vero boom avvenne però intorno agli anni 80 quando suscitò l’interesse di studiosi e ricercatori che hanno deciso di analizzarla per verificarne gli effetti.

La bava cos’è e a cosa serve

Perché le lumache la producono?La bava è in realtà la secrezione gelatinosa prodotta dalle ghiandole distribuite lungo il piede della lumaca, che consente a quest’ultima di spostarsi.

Tale secrezione serve solo per lo spostamento dei piccoli molluschi? No, o meglio non solo.

La secrezione ha la funzione di proteggere le lumache dalle lesioni derivanti dallo spostamento sulle superfici ruvide, ma anche di impedirne la disidratazione nei mesi più caldi estivi ed il il congelamento durante quelli più freddi.

Componenti e principi attivi

La più ricercata delle creme di bellezza, la bava fa impazzire anche i VIP grazie alle sue capacità rigenerative e grazie ai suoi componenti che permettono di idratare ed esfoliare.

Il collagene è una proteina fondamentale del tessuto, agisce come idratante e balsamo donando compattezza mentre l’ elastina è una proteina che serve a somministrare elasticità ai tessuti. L’acido glicolico agisce delicatamente come rinnovatore cellulare, eliminando le cellule morte, dando vita ad una pelle nuova, più tonica e luminosa.

Mentre per quanto riguarda il complesso vitaminico abbiamo, la vitamina A che favorisce un ottimale mantenimento delle membrane cellulari e la vitamina E che funziona da antiossidante per ridurre le infiammazioni.

Di particolare rilievo è l’allatonina, un potente cicatrizzante naturale che stimola la naturale e continua formazione di cellule epiteliali.

Perché la pelle si deteriora?

Una cura errata nel corso della vita, riduce la capacità della pelle di resistere ai danni dell’ambiente. Come la disidratazione che porta alla rottura della struttura cellulare e alla formazione di rughe profonde, ma anche la presenza di stress permanenti incide sulla totalità dei processi metabolici dei tessuti che iniziano a soffrire modificando la pelle che perde così la sua elasticità. Ma anche le radiazioni UV contribuiscono, inspessendo e modificando la struttura rendendola ruvida e modificando la pigmentazione.

Applicazioni della bava

Le applicazioni che la bava di lumaca trova in cosmetica sono davvero molte. Come la totalità delle creme di bellezza classiche presenti sul mercato, bisogna applicarla preferibilmente due volte al giorno, mattino e sera ma solo dopo una pulizia profonda della zona interessata con un detergente. Conviene aumentare il dosaggio solo nelle zone più delicate dove sono presenti macchie e cicatrici. Mentre su zone un po’ più delicate, dove sono presenti delle macchie o delle cicatrici si può applicare anche tre volte.

Il massimo dei benefici lo si ottiene usandola nella notte, poiché proprio nella notte la pelle rigenera le cellule. Di solito dopo il primo mese si vedono i risultati, ma a volte bastano anche tre settimane. Grazie alla presenza di particolari peptidi, la bava agisce da purificante contro batteri e microorganismi e si si attenuano i rossori e le infiammazioni. In più l’acido glicolico funziona da astringente.

Cicatrici e macchie della pelle

Da anni ormai si parla delle proprietà curative per uso cosmetico e i grandissimi benefici che ha sulla pelle senza interventi di chirurgia plastica o iniezioni sul viso e non solo. In soli due mesi di utilizzo una crema a base di bava di lumaca è in grado di alleviare notevolmente gli effetti. Tale bava agisce come rimedio antirughe, elimina le macchie della pelle e le cicatrici. Si tratta di una crema bianca molto confortevole al tatto che non unge e che viene assorbita rapidamente.

Acne e smagliature

Inoltre è ottima per ridurre i segni lasciati dall’acne e le smagliature. La bava di lumaca agisce su tutti i tipi di smagliature, sia quelle di recente formazione che quelle che hanno un colore tendente al violaceo. Alcune sono difficili da trattare, ma con un utilizzo costante e giornaliero si possano apprezzare i risultati in un paio di mesi.

Il prodotto da avere: LeRéel

lereel
Gli ingredienti naturali penetrano negli strati più profondi della pelle, innescando la rigenerazione a livello cellulare levigando la superficie della pelle. Così facendo è in grado di spingere le rughe dall’interno ed istantaneamente la rende liscia e flessibile, restringendo i pori. Ottima per il viso dove è in grado di restringere e rinforzare la pelle intorno alle palpebre, riducendone il gonfiore, anche delle borse sotto gli occhi. Insomma rivitalizza la pelle ripristinando il suo splendore giovanile, un viso sano e riposato aspetto.

Si ha un naturale processo di recupero e rinnovamento delle cellula dove la pelle è completamente rinnovata. Con il trattamento tutte le tracce di cambiamenti legati all’età verranno rimossi. Il vostro rapporto con lo specchio sarà decisamente migliore

Più di 10.000 donne hanno provato LeRéel, e più del 89% sono rimaste stupite dei risultati decidendo di continuare l’uso regolare del prodotto. Inoltre l’uso del siero ha completamente fermato la ricomparsa di ulteriori segni di invecchiamento. Voi cosa aspettate?