Reddito di cittadinanza, Di Maio “a caccia” dei Navigator
Politica

Reddito di cittadinanza, Di Maio “a caccia” dei Navigator

reddito di cittadinanza

Luigi Di Maio annuncia che con il via del reddito di cittadinanza ci sarà un programma di assunzioni per scovare le figure dei Navigator.

Da Tutor a Navigator, ma la figura non cambia. In attesa di conoscere i dettagli del reddito di cittadinanza, che il governo dovrebbe diffondere entro metà dicembre 2018, Luigi Di Maio si sofferma a parlare del ruolo del “Navigator”. “Fa parte del programma di assunzioni che faremo” annuncia infatti il vicepremier durante la registrazione della puntata di Porta a Porta.

La figura del Navigator

“Li selezioniamo con un colloquio per trovare altre persone con alto profilo per seguire i giovani che hanno perso il lavoro” anticipa quindi il ministro del Lavoro. Finora però Luigi Di Maio non si è sbilanciato né sul numero dei Navigator da assumere, né sulla loro retribuzione. Alla domanda posta da Bruno Vespa, il leader del MoVimento 5 Stelle si è limitato a sottolineare: “L’importante è che la persona che orienta il disoccupato venga pagato in base al numero delle persone orientate“. Inoltre “prenderà un bonus se farà assumere quella persona”, come aveva già chiarito il 26 novembre.

Il Navigator prenderà in carico il disoccupato che si rivolge al centro per l’impiego, per questo motivo “deve essere in grado di seguire chi ha perso il lavoro, formarlo e reinserirlo nel mondo del lavoro”.

“Lo formerà e lo orienterà in modo che l’azienda la possa assumere senza doverla formare”, spiega. “La formazione – ha puntualizzato infatti Di Maio – non necessariamente deve avvenire nei centri per l’impiego, ma anche in un centro privato, in una azienda”.

“Questo – conclude – è un Paese in cui quando si parla di lotta alla povertà sono tutti d’accordo, ma su questo strumento ci sono migliaia di critiche. Io sto portando in Italia uno strumento che funziona in tutti i Paesi europei e deve funzionare anche in Italia”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Paola Marras
Di origine sarda ma nata e cresciuta a Roma. Dopo la maturità classica ho studiato "Scienze politiche" all'Università La Sapienza. Scrivo quotidianamente sul web per testate e blog dal 2006, giornalista dal 2009. Mi sono sempre occupata di servizi di approfondimento e d'inchiesta, alcuni scelti come fonte di Wikipedia, di libri e testi universitari mentre altri sono stati tradotti all'estero. Autrice anche di qualche scoop. Dal 2018 lavoro a tempo pieno per Notizie.it. Progettista Web e "Tecnico Superiore per la Comunicazione e il Multimedia", ho una profonda conoscenza del mondo internet e per questo non sono sui social.
Contatti: Mail