> > Alberto Cirio sarà il nuovo Presidente del Piemonte

Alberto Cirio sarà il nuovo Presidente del Piemonte

Alberto Cirio sarà il nuovo Presidente del Piemonte

Alberto Cirio sarà il nuovo presidente del Piemonte. Alla luce dell'esito dei sondaggi, Sergio Chiamparino ha fatto le congratulazioni al rivale.

Alberto Cirio sarà il nuovo presidente del Piemonte.

Come indicato da Il Post, il candidato del Centrodestra risulta essere il principale favorito nonché la figura politica con il punteggio più alto a un terzo del totale delle sezioni scrutinate. Alla luce dell’andamento degli scrutini il principale rivale di Cirio Sergio Chiamparino si è congratulato direttamente con il candidato del Centrodestra per il risultato ottenuto. Con la vittoria di Alberto Cirio, il Centrodestra si aggiudica le regioni della Liguria, del Piemonte, della Lombardia, del Veneto e del Friuli-Venezia Giulia.

La vittoria di Cirio

Intervistato da Enrico Mentana il neo presidente del Piemonte Alberto Cirio ha già fatto alcune dichiarazioni in merito alle sue prossime mosse. Innanzitutto, Cirio intende convocare gli ex presidenti regionali per avere chiedere consiglio sul modus operandi per costituire il giusto apparato regionale.

In seconda battuta, il neo presidente ha anche ringraziato l’appoggio di Silvio Berlusconi e di Matteo Salvini. Proprio su questi ultimi 2 leader politici, Mentana ha voluto chiedere a Cirio se la loro vicinanza possa creare delle divergenze forti, viste le diverse visioni politiche.

Il neo presidente ha rassicurato il suo interlocutore, assicurando che i 2 leader siano in piena sintonia per quanto riguarda le questioni del Piemonte.

La sconfitta di Chiamparino

“Ho telefonato mezzora fa ad Alberto Cirio per complimentarmi per la vittoria netta e riconoscere la mia sconfitta netta”. Sergio Chiamparino va dritto al punto. Ai giornalisti del Fatto quotidiano, il presidente uscente della regione Piemonte ammette la sconfitta e augura al neo governatore del Piemonte di fare meglio di quanto ha fatto il suo team negli ultimi 5 anni.

Per Chiamparino, questa sconfitta sembra essere davvero grave, perché – a suo dire – si è lasciato ingannare da un clima di consenso che in realtà non c’era. La prova definitiva è stata data dai sondaggi. Vedendo il proprio nome così al di sotto rispetto a quello del rivale, il candidato Pd ha capito di avere ormai perso, per questo motivo si è congratulato direttamente con Cirio, via telefono, per poi annunciare la sua uscita dalla politica.

Non vado via sbattendo la porta. Metto a disposizione il mio seggio per vedere se ci sono soluzioni che aiutino a portare qualche energia nuova”.